HIT THE TARGET

Arsenal Stryk B calibro 9×21

La Strike one debutta in versione compatta, con importanti rielaborazioni: nuova texture grippante sul fusto, nuovo ponticello combat, nuovo gruppo di recupero telescopico, precisione elevata e affidabilità totale

Pronte all’action

Due nuove versioni della Apx dedicate al Tiro action: carrello con predisposizione per micro dot, canna di 108 o 125 mm, caricatori da 17 e 21 colpi

Quella vera

È la “vera” versione in calibro .22 lr della P226: rispetto alla Mosquito ha lavorazioni e soluzioni meccaniche estremamente più raffinate, il fusto è intercambiabile con il 9x21. C’è anche la sola conversione

La mutazione

Glock ha presentato la linea Mos: i modelli 17, 34, 35 e 41 sono disponibili anche con un apposito scasso sul carrello, destinato ad accogliere i principali modelli di micro dot in commercio. Abbiamo provato la versione di maggior calibro

La striker dei maestri

Anche H&K si converte alla moda delle polimeriche a percussore lanciato: l’impugnatura mantiene le possibilità di personalizzazione della P30 (ben 27 combinazioni), nuove le alette di presa aggettanti in fondo al carrello

Seriamente full size

Deriva dalla compact P-07, della quale ripropone anche la possibilità di scambiare l’abbatticane con la sicura manuale, a scelta del proprietario. È affidabile e precisa e la controllabilità è eccellente

La gemella sportiva

La mitica 98 Fs è anche disponibile in versione sportiva: si distingue a prima vista per la tacca regolabile e le guancette in gomma, ma ci sono anche scatto alleggerito, cane scheletrato, guidamolla in acciaio

Una vera rivoluzione

Con la generazione Mk IV, Ruger porta la sua leggendaria pistola rimfire nel XXI secolo: facilissimo lo smontaggio, nuova l'ergonomia dei comandi

Sig Sauer SP 2022: la prova distruttiva

Non cè verso di romperla. L'abbiamo fatta sparare sott'acqua, piena di sabbia e di fango, appena estratta dal ghiaccio e dopo esserci passati sopra con un bulldozer. Come riscaldamento, ​cinquemila colpi tutti d'un fiato

La service pistol del XXI secolo

Beretta Apx, la prima polimerica a percussore lanciato del colosso gardonese; un concentrato di innovazioni ed ergonomia. Scopriamola insieme!

La Apx è pronta alla sfida

Un top shooter e 4 tiratori di diverso livello; 1.500 colpi sparati in tre ore; ricariche e cartucce commerciali senza inceppamenti: le prime immagini del nostro test della striker 9x21 di Beretta

Glock 43 calibro 9×21

La G43 è la Glock più attesa da diversi anni a questa parte. Con un’ampia gamma di modelli e camerature per il law enforcement e la difesa personale, il produttore austriaco è stato assente per lungo tempo nel settore delle pistole tascabili e di back-up. Un segmento nel quale la concorrenza è agguerrita

Arsenal firearms Dueller prismatic calibro .45 acp

Una pistola unica, scaturita dal “gemellaggio” tra due Government: canna di 6,5 pollici con compensazione e doppio “porting”, carrello prolungato e dai profili squadrati, premendo uno dei due grilletti si spara con entrambe le canne, proiettando quasi 500 grani di piombo sul bersaglio

Tanfoglio Limited Xtreme: garantisce Grauffel

Xtreme è la gamma di pistole prodotte in serie, ma che nulla hanno da invidiare a una custom. Tante le novità adottate da questa Tanfoglio, a partire dall'azione di scatto

Glock 42 calibro 9 corto

È la prima back-up dell’azienda austriaca, progettata per offrire la massima compattezza senza, però, scendere a compromessi in fatto di comfort e precisione al tiro. Piccoli, ma significativi accorgimenti meccanici la differenziano dalle sorelle full size, compact e subcompact, la rosata parla da sola

Beretta Px4 Compact calibro 9

La prova in anteprima, pubblicata su Armi e Tiro di maggio 2010, della versione Compact della Px4, che completa finalmente la famiglia. Al debutto, anche l'hold open ambidestro, la nuova Compact è (a scelta) una vera mancina

Mke T94K calibro 9×21

Discendente dal regio arsenale ottomano, dopo la statalizzazione del dopoguerra e contando sugli oltre 7.000 addetti alle proprie dipendenze, oggi la turca Mke è diventata un’imponente realtà industriale con una produzione articolata in armi leggere e pesanti, esplosivi, munizioni, missili e forniture militari in genere

Grand power K100 calibro 9×21

La K100 è una pistola giovane, in tutti i sensi: non solo perché ha il fusto polimerico, cosa ormai normale, ma anche e soprattutto perché è figlia dell’ingegno di un progettista poco più che trentenne (Yaroslav Kuracina) e prodotta da un’azienda ancor più giovane, sorta nel 2002 in una piccola città della Slovacchia

Glock 17 Gen 4, rassicurante conferma

La "17" risponde alla sfida delle altre polimeriche mantenendo le caratteristiche che l'hanno resa famosa ma introducendo un'impugnatura con dorsalini intercambiabili e sgancio caricatore reversibile

Issc M22 calibro .22 lr

La Issc M22 è una pistola semiautomatica con fusto in polimeri, chiusura a massa, canna fissa e scatto in sola Singola azione. La percussione è demandata al percussore inerziale e al cane esterno che, dotato di molla cinetica a filo, costituisce una delle principali differenze riscontrabili di primo acchito in relazione alle Glock. La M22 differisce anche per avere doppie alette di presa del carrello, e

Sabre defence Xr15 9 mm Dea calibro 9×21

Una nuova azienda si affaccia sul mercato italiano: è la Sabre defence inglese, rappresentata in Italia da Parnisari arms. L’azienda è stata fondata all’inizio degli anni Novanta da Guy Savage, che si è specializzato nella produzione di canne, tanto che ben presto è diventato il maggior fornitore per la mitragliatrice Fn M3. In breve ha deciso di espandere il giro d’affari, iniziando la produzione di armi derivate dall’M16...

Qs armi 102 Kp calibro 7 mm Penna

La storia che vi raccontiamo non può che cominciare dal calibro, il 7 mm Penna: presentato sulle pagine della nostra rivista nell’ormai lontano 2004, è un piccolo pezzo di made in Italy che oggi, grazie a un’arma per difesa “costruita intorno a lui”, per parafrasare una nota reclame, ha i numeri per emergere sul mercato internazionale. La gamma si articola su tre modelli fondamentali, denominati Fs 120, 1...

Caracal C calibro 9×21

C’era anche il suo zampino nello sviluppo della madre di tutte le polimeriche: la Glock. C’era la sua firma nella progettazione e nella realizzazione delle Steyr M e S. In questa nuova semiautomatica con fusto in polimeri c’è tutta la sua esperienza e la voglia di superarsi in una sfida stimolante. In pochi anni, il suo trasferimento dalle montagne dell’Austria alla sabbia del deserto di Abu Dhabi è avvenuto nel 2002, il g...

Sig Sauer Sp 2022 calibro 9×21

l rapporto tra Sig Sauer e i polimeri può ormai essere considerato di lunga data, visto che è cominciato nella seconda metà degli anni Novanta del XX secolo con la produzione della semiautomatica Sig pro Sp 2340: dai modelli in 9 mm con fusto metallico del produttore svizzerotedesco fu presa la chiusura a corto rinculo Browning modificato, l’organizzazione delle sicure (solo automatiche, più leva abbatticane) e la struttu...

Walther Pps calibro 9×21

Nel 1929 la Walther presentò la Polizei pistole (Pp) e, due anni più tardi, la versione compatta Ppk, modelli destinati a entrare nella storia tra le migliori armi per difesa grazie alle dimensioni contenute, all’ergonomia azzeccata, all’ottima precisione e al potere d’arresto sufficientemente adeguato per l’epoca. Grazie alla sua eleganza e allo spessore esiguo, Jan Fleming mise proprio una Ppk in mano all’agente segreto ...

Le ultime news

Le ultime prove