HIT THE TARGET

Weaver, Picatinny e Nar: sembrano uguali, ma…

Weaver, Picatinny, Picatinny, Weaver… quando si parla di slitte o di attacchi per il montaggio di ottiche o di altri accessori da montare sulle...

Qual è stata la prima polimerica della storia?

C’è chi spergiura che sia stata la Glock, altri parlano della H&K Vp70, ma in realtà la prima arma della storia ad avere il telaio in materiale polimerico non è né austriaca né tedesca. È statunitense e la commercializzò Remington addirittura alla fine degli anni Cinquanta…

Quando è nato il fucile a pompa?

È ancora oggi una delle armi più iconiche, sia in ambito tattico, sia venatorio, in particolare negli Stati Uniti ma non soltanto. Ma quando è nato, veramente, il fucile a pompa? E quale è stato il primo modello in vendita sul mercato?

Chiusura Browning modificata: perché tutti la usano?

Perché la stragrande maggioranza dei produttori di pistole semiautomatiche si è orientato, ormai da anni, su uno specifico tipo di chiusura geometrica a canna oscillante? Quali vantaggi dà rispetto a sistemi più tradizionali oppure più atipici?

Espulsore per carabina: fisso o a puntone?

Nel settore delle carabine bolt-action, due sono le principali tipologie di espulsore per i bossoli o le cartucce inesplose: di tipo fisso, come sulla Mauser 98, oppure a puntone caricato a molla sulla faccia dell'otturatore, come da scuola Remington. A confronto pregi, difetti ed evoluzione nel tempo

L’estrattore per carabina: control feed o push feed?

Tra le carabine bolt-action a percussione centrale per caccia e tiro, tiene banco da decenni l’eterna diatriba sulle due principali tipologie di estrattore: il “control feed” in stile Mauser o il “push feed” in stile Remington? Pregi e difetti a confronto, fermo restando che c’è chi oggi propone il classico uovo di Colombo…

Quando sono nate le armi con telaio in lega leggera?

Le leghe di alluminio sono considerate oggi fondamentali nella produzione di armi corte e lunghe, nonostante la sempre maggiore diffusione dei tecnopolimeri. Ma chi sono stati i pionieri nella produzione di armi con telaio in lega leggera? Occorre risalire indietro nel tempo fino al…

Forza di percussione: come si fa a verificarla?

Come si fa a verificare, senza sparare, se il percussore della propria pistola abbia ancora l’attitudine ad accendere in modo affidabile l’innesco delle cartucce? Esistono alcuni sistemi più o meno “garibaldini”, ma uno solo è veramente al di sopra di ogni sospetto…

Il .22 lr per difesa personale: sì, no, forse?

Da sempre motivo di accesa diatriba tra gli appassionati, l’impiego del .22 long rifle per la difesa personale è sempre più diffuso negli Stati Uniti e presenta estimatori anche nel nostro Paese: pregi, difetti e confronti balistici con gli altri calibri centerfire per pistole tascabili, i criteri per la scelta della cartuccia

Cartucce per pistola e furbetti della questurina

Alcune questure “creative” pretendono di imporre agli appassionati di limitare a 200 il numero di cartucce per fucile da caccia detenibili, con la motivazione secondo la quale esistono anche pistole in quel calibro. La legge, però, dice ben altro…

Lubrificare le cartucce: una pratica da evitare

Se una ragionevole lubrificazione dell’arma agevola l’affidabilità di funzionamento, al contrario le cartucce e gli olii lubrificanti dovrebbero incontrarsi il meno possibile. Le ragioni sono molteplici e gli effetti avversi possono anche essere molto gravi

Chi ha inventato il bossolo metallico?

Oggi lo diamo per scontato nelle armi che vengono utilizzate a livello militare, sportivo o per difesa personale: il bossolo metallico fu, tuttavia, un’invenzione epocale che servì per la realizzazione delle prime armi a retrocarica veramente affidabili. Chi fu il precursore?

Cip e Saami: che differenza c’è tra i due standard per le cartucce?

Le cartucce commerciali per pistola, carabina, fucile o revolver sono prodotte nel rispetto di due fondamentali standard: Saami per gli Stati Uniti, Cip per l’Europa e altri Paesi aderenti. Quali sono le differenze sostanziali tra i due sistemi? È sicuro sparare munizioni prodotte secondo uno standard, in armi costruite con l’altro?

Ricaricare il .45 acp: innesco grande e innesco piccolo

I bossoli del .45 acp hanno sempre, tradizionalmente, avuto sede innesco di tipo large ma da alcuni anni sono in produzione anche bossoli con sede innesco small. Cosa comporta questa differenza per il ricaricatore?

A cosa serve il “foruncolo” sull’elevatore delle 1911?

Molti dei caricatori delle Government 1911 hanno una piccola sporgenza al centro dell'elevatore: un "foruncolo" che sembra un misterioso vezzo e, invece, ha una importantissima funzione tecnica

Un’arma può davvero sparare “da sola”?

Quando accade un incidente con le armi da fuoco, si sente spesso dire che l'arma ha "sparato da sola". Può accadere davvero?

Il .22 lr si può ricaricare? E perché non lo si fa?

È possibile, tecnicamente, la ricarica o il caricamento domestico del re delle munizioni a percussione anulare, il .22 long rifle? E ammesso che ciò sia possibile, per quale motivo questa pratica non è in alcun modo diffusa, diversamente dai principali calibri a percussione centrale?

Cannocchiali: perché i tappi delle torrette hanno un o-ring?

I cannocchiali da caccia hanno, spesso, le torrette per la regolazione del punto di impatto protetti da tappi a vite. Perché la maggior parte dei produttori mette un o-ring a contrastare il bordo del tappo quando lo si serra in posizione? La risposta è meno banale di quanto sembri...

Fondelli delle cartucce calibro 12: perché altezze diverse?

Perché le cartucce calibro 12 e degli altri calibri per fucili a canna liscia, possono avere fondelli metallici di diversa altezza? E quante altezze diverse esistono? Esiste un obbligo in funzione della potenza? Sono in molti a credere che a un fondello più alto corrisponda necessariamente una potenza superiore della cartuccia, in realtà non è sempre vero

Perché il .22 lr non ha palle blindate?

Il calibro .22 lr è uno dei calibri più diffusi al mondo e uno dei più usati nel tiro sportivo, ogni anno. È, tuttavia, per molti versi un calibro particolare, tanto che in pratica non ha mai avuto un caricamento a palla blindata, ma solo in piombo nudo o eventualmente ramato. Perché?

Quando sono nate le palle monolitiche?

Oggi prodotte da un gran numero di aziende, sia per ovviare a limiti normativi sull’impiego del piombo sia per le loro caratteristiche di efficacia terminale, le palle monolitiche hanno in realtà una storia più antica di quanto possa a prima vista sembrare…

Che cos’è il percussore inerziale?

Spesso, in particolare con le moderne pistole semiautomatiche, si parla di "percussore inerziale": si tratta di un accorgimento ormai di oltre un secolo fa che, tuttavia, non ha cessato di manifestare la propria utilità pratica ancor oggi

Che cos’è il cane rimbalzante?

Si trova su molte vecchie doppiette a cani esterni ma è stato (e in parte ancora è) diffusissimo sia sui revolver, sia su alcune pistole semiautomatiche. Ma che cosa si intende con il termine “cane rimbalzante”? E a cosa serve?

L’importanza della presa: l’inceppamento per limp wrist shooting

Sparando al poligono con la propria pistola semiautomatica preferita, può capitare di riscontrare una serie di reiterati inceppamenti che non sono dovuti a difetti nell’arma o nelle munizioni: la “colpevole” è una impugnatura non corretta, nota come “limp wrist shooting”

Caricatori bifilari per pistola: storia e tecnologia

Quando è stato inventato il primo caricatore bifilare per pistola? Che differenza c’è tra bifilare a presentazione singola e alternata? Perché alcuni sono realizzati in acciaio e altri in polimero?

Le ultime news

Le ultime prove