Le munizioni per le armi non in collezione

Le munizioni per le armi non in collezione

Alcune questure si sono inventate un divieto di detenzione delle munizioni per le armi in denuncia, dello stesso calibro di quelle in collezione. Una prassi, ancora una volta, del tutto illegittima

Le questure svalvolano sui certificati ai detentori?

Le questure svalvolano sui certificati ai detentori?

Alcune questure hanno pubblicato "avvisi" perlomeno minacciosi nei confronti dei meri detentori di armi. Cosa sta succedendo?

Un addestramento più moderno per la polizia?

Un addestramento più moderno per la polizia?

È al via la sperimentazione di una nuova modalità di addestramento al tiro per il personale della polizia, tenendo conto delle moderne minacce terroristiche

Il Consiglio di Stato si pronuncia di nuovo su Porto d'armi e precedenti penali

Il Consiglio di Stato si pronuncia di nuovo su Porto d'armi e precedenti penali

Ieri, il Consiglio di Stato (terza sezione) ha emanato un’ordinanza che si schiera a favore della possibilità di ottenere autorizzazioni in materia di armi a chi abbia precedenti penali remoti e abbia avuto la riabilitazione

Continua il travaglio sui caricatori

Continua il travaglio sui caricatori

Alcune questure chiedono fantomatiche “dichiarazioni di vendita” agli appassionati che denunciano l’acquisto di caricatori “maggiorati” per le armi sportive. Una richiesta illegittima, ecco perché

La questura di Roma sui fucili a canna liscia

La questura di Roma sui fucili a canna liscia

La questura di Roma ha diramato ai commissariati e alle armerie una circolare che fornisce importanti informazioni su una particolare tipologia di fucili a canna liscia. Quali?

La questura avvisa sui caricatori

La questura avvisa sui caricatori

La questura di Trieste ha diffuso un comunicato sulla stampa locale, nel quale avvisa i cittadini dell'obbligo di denunciare i caricatori di capacità superiore a 5 colpi per carabina e a 15 per pistola entro il 4 novembre

Il ministero "gira la frittata" sulle limitazioni all'acquisto di cartucce

Il ministero "gira la frittata" sulle limitazioni all'acquisto di cartucce

Il ministero dell’Interno ha emanato una circolare con la quale si propone di fare chiarezza sull’iniziativa che da molti anni alcune questure e prefetture hanno adottato, consistente nell’annotare sulle licenze di porto d’armi consegnate ai cittadini il quantitativo massimo di munizioni che è possibile acquistare nell’arco di validità della licenza

Armi non catalogate: si può importare!

Armi non catalogate: si può importare!

Da fonti ben informate, abbiamo appreso che il ministero dell’Interno avrebbe emanato una circolare dalla quale si evince che le questure sono obbligate a rilasciare le licenze d’importazione anche per quelle armi che non abbiano mai ottenuto un numero di catalogo, richiamando gli uffici periferici riluttanti ad adeguarsi, non essendovi alcun motivo ostativo all’importazione di armi comuni da sparo non catalogate