Beretta S 682 Gold E calibro 12

18 ottobre 2005
Beretta S 682 Gold E calibro 12
La serie dei sovrapposti S 682 è certamente una delle più fortunate costruite dalla Pietro Beretta e si è imposta nelle pedane di tutto il mondo ottenendo, in modo particolare nella disciplina delo Skeet, risultati di assoluto rilievo internazionale. Si tratta, probabilmente, del fucile Beretta più impiegato in assoluto dai tiratori.

Beretta s 682 gold e calibro 12

La serie dei sovrapposti S 682 è certamente una delle più fortunate costruite dalla Pietro Beretta e si è imposta nelle pedane di tutto il mondo ottenendo, in modo particolare nella disciplina delo Skeet, risultati di assoluto rilievo internazionale. Si tratta, probabilmente, del fucile Beretta più impiegato in assoluto dai tiratori.

Le canne sono sovrapposte, assemblate a monoblocco e ottenute per martellatura a freddo, caratteristica questa comune a tutti i modelli della produzione Beretta, e cromate internamente. La lunghezza può variare, a richiesta da 710 o 810 mm, a seconda della specialità di pedana alla quale sono destinate. Vengono cromate internamente e camerate a 70 mm. Alcune versioni hanno il profilo interno Optima-bore, che garantisce un netto miglioramento nella distribuzione delle rosate con una sensazione ridotta del rinculo. In altri modelli (Double trap, Percorso di caccia, per esempio) sono stati introdotti i nuovi strozzatori intercambiabili e progressivi Optima-choke, che sono in grado di fornire rosate molto omogenee e possono venire offerti anche nel tipo a prolunga (interno-esterno). I bindellini di giunzione delle canne sono ventilati e la bindella di 10 mm, anch’essa ventilata, è dotata di un mirino bianco di grandi dimensioni. Gli estrattori sono automatici, a grande sviluppo, e vengono serviti da molle poste dietro la slitta di estrazione. La loro azione si sviluppa per circa 3 mm, in modo meccanico, sollevando il bossolo, per poi espellerlo sotto l’azione delle molle. Questo soluzione consente di rimuovere dalla camera di scoppio anche bossoli difettosi, incastrati all’interno, e favorire così la loro estrazione mediante una lama o la punta di un cacciavite.

La bascula viene finita colore argento con un sistema denominato Dualcolor, con ottima resa estetica. La chiusura è affidata a due robusti spinotti che fuoriescono dalla faccia di bascula e vanno a inserirsi entro apposite sedi ai lati delle culatte. La chiusura è quella classica, che prevede due robusti perni conici posti sulla parte alta della culatta, all’altezza delle conchiglie, che si inseriscono in due alloggiamenti del monoblocco.La batteria è fissa, servita da due robuste molle elicoidali montate su guidamolle e sistemate orizzontalmente, immediatamente dietro ai cani. Il sistema di sgancio è costituito da un monogrillo semplice per i modelli destinati alla Fossa olimpica o allo Skeet, che diviene selettivo per quelli che si rivolgono ad altre specialità.

Il grilletto, dorato, può essere regolato longitudinalmente su tre posizioni. Di serie, vengono forniti due diversi grilletti: uno dotato di appoggio inclinato destro (a richiesta sinistro per i mancini) e l’altro è simmetrico ad ampia superficie.L’asta è in noce scelto e contiene la croce, dotata di due denti mobili, che presiedono al caricamento dei cani, e di due dentini laterali, che servono gli estrattori automatici. La zigrinatura è molto particolare e riveste l’intera superficie dell’asta. Viene ottenuta col laser con un passo piuttosto grosso, che consente un’ottima presa alla mano e un altrettanto ottimo grippaggio. Il calcio è anch’esso in noce scelto, con zigrini ottenuti attraverso la tecnologia laser. La pistola è di tipo ergonomico a impugnatura chiusa e il calciolo è in gomma piena.

Ogni modello dell’S 682 Gold E dispone di pieghe particolari dedicate a ciascuna disciplina del Tiro a volo e in alcuni casi viene messo a disposizione un calcio regolabile, che vanta l’esclusivo dispositivo Beretta Memory system, il quale consente di memorizzare l’ impostazione ottimale della piega per poi fare altre variazioni, sicuri che, in caso di errore, si potrà ritornare al punto di partenza, senza perdere le misure precedentemente individuate.

Costruttore: Fabbrica d’armi Pietro Beretta Spa, Via Pietro Beretta 18, 25063 Gardone V.T. (BS), tel. 030/83.411, fax 030/63.41.421 www.beretta.it

Modello: S 682 Gold E

Calibro: 12/70

Canne: sovrapposte, assemblate a monoblocco

Lunghezza: da 710 a 810 mm

Strozzature: fisse od Optima-choke®

Bindella: piana, ventilata di 10 mm

Mirino: a barretta bianco

Estrattori: automatici

Bascula: in acciaio trilegato, finita lucida

Chiusura: spinotti tronco conici in testa di bascula

Grilletto: monogrillo selettivo, regolabile

Sicura: manuale standard

Asta: in noce scelto a mezza coda di castoro

Calcio: in noce scelto a pistola, a richiesta regolabile

Peso: 3.650 g per il modello Trap

Prezzo: Lit. 4.646.000 (2.399,5 Euro) per il modello base; Lit. 5.033.000 (2.599,3 Euro) , Iva inclusa L'arma viene fornita in una robusta valigetta in plastica, dove trovano posto anche i set di strozzatori e una coppia di salvapercussori.

Provata su Armi e Tiro di giugno 2000

© RIPRODUZIONE RISERVATA