di Massimo Vallini - 08 maggio 2019

Tajani? Con che faccia?

Il vicepresidente di Forza Italia taglierà il nastro di Caccia village a Umbriafiere di Bastia Umbra, sabato prossimo. Ma il suo partito non è lo stesso della Brambilla? Lo stesso che ha approvato la direttiva europea antiarmi?
Riferisce, l’organizzazione della fiera Caccia village a Bastia Umbra (Pg), che a tagliare il nastro della nona edizione, sabato 11 maggio alle 10, sarà il presidente del parlamento europeo, Antonio Tajani, insieme ai rappresentanti delle istituzioni locali. Tajani, guarda caso, è candidato per le Europee 2019 proprio nella circoscrizione dell’Italia centrale.
Ma come? Dopo la svolta animalista di Forza Italia, della quale sono paladini lo stesso presidente del partito, Silvio Berlusconi e la parlamentare pasionaria anticaccia Maria Vittoria Brambilla, con che faccia Tajani, vicepresidente di Forza Italia, si presenta di fronte ai cacciatori italiani per chiedergli il voto?
Certo, tutto fa brodo e, si sa, gli italiani hanno la memoria corta. Ma qui siamo alla presa per i fondelli… Quale appoggio potrà fornire ai cacciatori, in Europa, considerando anche che Forza Italia ha votato a favore della direttiva europea antiarmi, quella direttiva che ha acconsentito a sforbiciare un anno di porto d’armi ai cacciatori e fortemente compresso il numero di armi per caccia acquistabili?
Romano, 66 anni, giornalista, ex militante del Fronte monarchico giovanile, quindi ultraconservatore, tra i fondatori di Forza Italia nel 1994, da quell’anno al parlamento europeo (il prossimo sarebbe il sesto mandato), può anche avere manifestato posizioni non critiche nei confronti del mondo delle armi, ma non pare aver lavorato per difendere gli interessi della produzione e degli sportivi italiani in un quarto di secolo di attività in Europa. In particolare nel campo della caccia e delle armi, in questi anni, l’Europa ha solo danneggiato i nostri interessi. Speriamo che il contatto con i tanti cacciatori attesi a Bastia Umbra, illumini il pensiero di Tajani, tuttavia sarà difficile convincere i cacciatori a votare il suo partito che è quello della Brambilla…
© RIPRODUZIONE RISERVATA