24 giugno 2019

Bocciata la causa civile, finisce l’incubo per Birolo

La Cassazione respinge l'ipotesi di aprire una causa civile, dopo l'assoluzione del tabaccaio padovano per legittima difesa putativa. Dopo 7 anni finisce un incubo per Franco Birolo
Franco Birolo, il tabaccaio della provincia di Padova che nell’ormai lontano aprile 2012 sparò e uccise un ladro introdottosi nel suo negozio nottetempo, non dovrà risarcire i parenti della vittima. Lo ha stabilito la Cassazione, giudicando inammissibile il ricorso presentato dalla sorella del ladro. Dopo l’assoluzione in appello per legittima difesa putativa, che aveva esclusa la punibilità penale, era rimasta però aperta la possibilità di un risarcimento civile che, per il negoziante, avrebbe comunque rappresentato la fine. Di certo c’è che 7 anni di iter giudiziario con la prospettiva del carcere e della rovina finanziaria possono distruggere un uomo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA