Il Viminale conferma: nessun obbligo per i produttori

Il Viminale conferma: nessun obbligo per i produttori

Il ministero dell'Interno ha diramato ieri una circolare sulla disciplina dei caricatori per armi comuni da sparo, nella quale conferma che l'obbligo di denuncia per i caricatori cosiddetti "ad alta capacità" ricade esclusivamente sugli acquirenti finali e non sui produttori (né, aggiungiamo noi logicamente, sugli armieri)

Il testo ufficiale della circolare sui certificati

Il testo ufficiale della circolare sui certificati

In allegato, trovate il testo ufficiale della circolare che il ministero dell'Interno ha dedicato alla questione dell'obbligo di presentazione di un certificato di idoneità psicofisica per i possessori di armi che non abbiano un porto d'armi in corso di validità da oltre sei anni. Come già anticipato qualche giorno fa, si ribadisce che il certificato dovrà essere presentato solo dai detentori di armi da fuoco moderne

La circolare esplicativa del decreto 121

La circolare esplicativa del decreto 121

Lo scorso 30 luglio, il ministero dell'Interno ha emanato la circolare esplicativa del decreto 121, entrato in vigore il 5 novembre 2013. Si parla anche dei sistemi per ridurre la capacità dei caricatori...

La circolare che consente di mettere in collezione due armi simili

Come è noto, ai titolari di licenza di collezione per armi comuni è imposto un limite: non è possibile mettere in collezione due armi che abbiano lo stesso numero di catalogo nazionale

Non si devono pagare i bolli per aggiornare la collezione

Non si devono pagare i bolli per aggiornare la collezione

Una bella notizia, purtroppo di breve durata!