Professori rifiutano di incontrare i nostri militari

Professori rifiutano di incontrare i nostri militari

Alcuni docenti di un liceo di Venezia disertano polemicamente un incontro con alcuni appartenenti alle forze armate, in vista del 4 novembre: la polemica si infiamma

Concluse le esercitazioni Caex I e Lepre artica

Concluse le esercitazioni Caex I e Lepre artica

Concluse due importanti esercitazioni dell’esercito italiano che hanno visto vasto dispiegamento di assetti e professionalità.

Vetterli 70/87/16, il ripiego per la Grande Guerra

Vetterli 70/87/16, il ripiego per la Grande Guerra

È l'ultima evoluzione del nostro primo fucile di ordinanza a cartuccia metallica, realizzato frettolosamente per la mobilitazione della prima guerra mondiale. L'abbiamo testato con reali cartucce militari

Novanta "nuovi" comandanti

Novanta "nuovi" comandanti

Concluso a Cesano (Roma) il primo corso per 90 comandanti di compagnia dell'esercito. La Scuola di fanteria forma i futuri comandanti della forza armata

Il futuro dell'Esercito Italiano tra opportunità e incognite

Il futuro dell'Esercito Italiano tra opportunità e incognite

La Residenza Ripetta di Roma ha ospitato la conferenza “Il futuro dell'Esercito italiano tra opportunità e incognite”, patrocinata dal CeSi (Centro studi internazionali) e moderato dal presidente Andrea Margelletti. All’evento ha partecipato il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito generale Danilo Errico (in foto)

L'Esercito italiano? Il secondo d'Europa!

L'Esercito italiano? Il secondo d'Europa!

L’opinione generale sullo stato delle nostre forze armate è, per tradizione, generalmente sconfortante. Per questo stupisce notevolmente il risultato di un’indagine compiuta dal centro di ricerca del Credit Suisse, secondo cui il nostro esercito, per potenzialità e tecnologie militari disponibili, sarebbe il secondo d’Europa, superato solo da quello francese

Carri e artiglierie italiani da rottamare

Carri e artiglierie italiani da rottamare

Secondo una nota ufficiale diffusa alcune settimane fa dall’allora sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano, la situazione dei carri armati e delle artiglierie in servizio nell’esercito italiano sarebbe piuttosto sconfortante

Addio a Orlando

Addio a Orlando

È morto per un infarto nel sonno, nella sua abitazione a Firenze Salvatore Orlando, 55 anni, presidente del gruppo metallurgico Kme. Si chiude la dinastia che per quasi un secolo è stata la principale fornitrice di munizioni dell'esercito italiano.