di Claudio Bigatti - 07 aprile 2019

La Romania produrrà gli Arx 160 di Beretta

Se ne parlava da fine marzo, ma recentemente la notizia è stata ripresa e rilanciata anche dai media di settore.

Il 21 marzo scorso il ministro della difesa romeno Niculae Badalau ha dichiarato che Beretta e Mechanical Plant (azienda statale) formeranno una joint venture per la produzione di fucili d'assalto Arx 160 in Romania, aggiungendo: “Le Forze armate romene hanno testato i fucili a Târgu Mureş e hanno redatto un rapporto: l’Arx 160 è il fucile che l’Esercito romeno vorrebbe adottare”.
La nuova joint venture, partecipata all'80% dalla Plopeni Mechanical Plant, produrrà in loco l'Arx 160 e anche una non meglio specificata “altra arma”, l’inizio della produzione sarebbe previsto addirittura il prossimo autunno. I fucili prodotti sono destinati sia alle forze armate romene (andrebbero a sostituire i vari Pmd 63/65 e 80/90, copie dell’Akm in calibro 7,62x39) che all’export.

© RIPRODUZIONE RISERVATA