di Claudio Bigatti - 10 aprile 2019

La Negev in Brasile

Al salone Laad di Rio de Janeiro, Israel weapon industries ha presentato la Lmg Negev Ng7, destinata al mercato sudamericano
L’interessante Lmg in calibro 7,62x51 Nato della Iwi nasce nel 2012 e nel frattempo ha subìto pochi ritocchi: la calciatura regolabile e ribaltabile in polimeri è adesso di disegno originale Iwi e non più di aftermarket, cambia l’attacco dello snodo di ribaltamento della calciatura e la conformazione dell’impugnatura a pistola. Che comprende una selezione di tiro in più: il tiro semiautomatico, intermedio tra sicura e raffica libera, caratteristica che al momento la rende unica tra le Lmg 7,62 (visibile nella foto sotto).
La Lmg Negev Ng7 funziona con sottrazione di gas con corto pistone collegato alla slitta porta otturatore, spara a otturatore aperto con cadenza di tiro di 600-750 colpi minuto, è dotata di regolazione del gas, bipiede integrato e mire luminescenti al Trizio come standard. Alimentata a nastro con maglie disintegrabili M13, adotta una pratico tamburo in stoffa sintetica della capacità di 100 colpi. Con canna in acciaio CrMoV e anima cromata da 20 pollici (508 millimetri) misura 1.100 millimetri con calcio aperto e 1.030 millimetri con calcio chiuso per un peso a vuoto di 7.950 grammi. La versione Ng7 Sf – Special forces impiega invece canna accorciata a 16.5 pollici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA