di Davide Mantovan - 25 luglio 2019

Colpo grosso di Buticchi

Al National Ipsc d’Oltreoceano, il tiratore italiano ha conquistato, con la sua nuova Beretta 92X Performance, un inaspettato successo tra i Senior della Open division

Edoardo Buticchi, campione del mondo in carica Senior della Classic division, titolo ottenuto nel 2017 a Châteauroux, in Francia, ha conquistato il primo posto tra i Senior della Open division nel prestigiosissimo National Ipsc degli Stati Uniti, gara valevole per la selezione della nazionale a stelle e strisce in vista dei prossimi Mondiali del 2020 in Thailandia, evento che ha visto la presenza dei migliori tiratori statunitensi. Per Fabbrica d’armi Pietro Beretta non poteva esserci esordio migliore che una vittoria al National statunitense, soprattutto con la versione Open della nuova 92X Performance, che proprio nelle mani di Edoardo Buticchi è ancora in una fase di evoluzione.

«Soddisfazioni sportive ne ho vissute molte», ha spiegato lo stesso Buticchi, «ma vincere in un National in America, patria del Tiro pratico, con la mia nuova Beretta 92X Performance mi dà una gioia incredibile. Devo ammettere che non mi aspettavo questo risultato».

Dopo la presentazione dei top shooter Eduardo de Cobos, che ha già raccolto un ottimo risultato all’Extreme euro open con la versione Production della 92X Performance, e J.J. Racaza, entrati a far parte del Beretta shooting team internazionale, la 92X Performance ha conquistato il suo primo titolo grazie all’italiano Buticchi.

Al National statunitense ha preso parte anche l’altro tiratore italiano, Simone Miloro, che ha portato la sua Infinity alla conquista di un eccellente 11° posto nella classifica assoluta della Open division.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove