23 May 2014

Armi e Tiro di giugno

È l’innovativo revolver 963 Mf-4 dell’italiana Olmi a meritare la copertina del fascicolo di Armi e Tiro che inaugura la stagione estiva: A un design classico (ma tutt’altro che ovvio), unisce veramente tanti contenuti tecnici innovativi
Armi e Tiro di giugno

Armi e tiro di giugno

 

È l’innovativo revolver 963 Mf-4 dell’italiana Olmi a meritare la copertina del fascicolo di Armi e Tiro che inaugura la stagione estiva: A un design classico (ma tutt’altro che ovvio), unisce veramente tanti contenuti tecnici innovativi. Dopo la 42 del mese scorso, torniamo a parlare di Glock, in questo caso della modello 41 calibro .45 acp con canna lunga. Chiude la serie delle semiauto la Bul G-Cherokee compact calibro 9x21. Per gli appassionati di canna liscia, abbiamo testato il sovrapposto Fair Racing sporting calibro 12 e il semiautomatico Bernardelli Mega Synthetic Vb performer calibro 12, con canna di ben 810 mm. Per i patiti della canna rigata, la carabina destinata alla caccia di selezione Savage 11 Long range hunter calibro .308 Winchester e la bull-pup polimerica Iwi Tavor Sar 21 calibro .223 Remington. Ampio spazio all’ex ordinanza, con la prova a fuoco (sorprendente!) dell’Enfield calibro .22 lr modificato dall’arsenale di Terni con le mire del Garand, e con la disamina storica del “clone” fatto dalla Dwm della mitica Browning 1910 calibro 7,65 mm. Per i cultori delle armi militari, la mostruosa minigun Profense M-134 calibro 7,62 Nato. E poi le nuovissime pistole-spray antiaggressione Piexon, la ricarica delle cartucce a canna liscia, il .340 Weatherby, Soft air, lo sport, la selezione al capriolo e le magiche atmosfere dell’Africa. Non potete perdere Armi e Tiro di giugno!

© RIPRODUZIONE RISERVATA