L'ungherese Peni vince nella 3 posizioni. Bacci quarto

11 May 2018
di Michele Cassano
L'ungherese Peni vince nella 3 posizioni. Bacci quarto
Quinto podio stagionale in altrettante gare per il magiaro. Italia finalmente competitiva

In questo 2018, è certamente il miglior tiratore di carabina del mondo.

Va a segno ancora Istvan Peni, dopo le tappe di Cdm di Guadalajara e Changwon infatti in cui ha raccolto quattro medaglie (1 oro e tre bronzi; tra contest a fuoco e ad aria compressa), l'ungherese si afferma a Fort Benning facendo suo il concorso di carabina 3 posizioni.

Con 451,4 punti, il tiratore classe 1997, ha regolato la concorrenza nonostante un pessimo inizio nelle sessioni di tiro in ginocchio. L'europeo si è poi ripreso sparando a terra e operando il sorpasso definitivo sul danese Steffen Olsen, secondo a quota 450,2, nel testa a testa in piedi. Al cinese Haoran Yang invece è andata la battaglia per l'ultimo gradino del podio, per effetto dei 441 punti netti messi insieme dall'asiatico.

In casa Italia arrivano buone notizie, anche se c'è un po' di rammarico: Lorenzo Bacci si è classificato in quarta posizione nella finale per le medaglie totalizzando 430,7 punti, in odore di bronzo al toscano è stato fatale il 43esimo colpo quando sul bersaglio si èconfigurato un poco appagante 8,6, mentre Simon Weithaler e Riccardo Armiraglio hanno concluso le loro prove rispettivamente in 14esima e 26esima piazza.

CLICCA QUI PER TUTTI I RISULTATI DELLE FINALI E DELLE QUALIFICAZIONI

Foto: ISSF

© RIPRODUZIONE RISERVATA