di Michele Cassano - 30 novembre 2018

Vladimir Lisin è il nuovo presidente del tiro mondiale

Il magnate russo succede a Olegario Vázquez Raña. Beffato per soli quattro voti Luciano Rossi, presidente della Fitav

Con soli quattro voti di vantaggio Vladimir Lisin è diventato il nuovo presidente della Issf, Federazione internazionale degli sport del tiro. Luciano Rossi, presidente della Federazione italiana Tiro a volo e fino a oggi vicepresidente della Issf, ha lottato con determinazione, ma i 144 consensi ottenuti non gli sono stati sufficienti per battere l’avversario, neo eletto con 148, nell'assemblea odierna tenutasi a Monaco di Baviera.

Dopo l’appoggio esplicito del presidente uscente Olegario Vazquez Rana a Lisin e la sospensione comminatagli dal Comitato etico della Issf, appositamente costituito, ridotta dal Cas da 30 mesi a 20 settimane, Rossi ha affrontato una campagna elettorale in salita, e non si è risparmiato per conquistare l’appoggio delle federazioni nazionali chiamate al voto in questa sessantottesima assemblea generale. Nel poco tempo concessogli ha recuperato terreno nei confronti dell’avversario arrivando a soli 4 voti di distacco.

Il commento di Luciano Rossi dalla Germania: «Come è mia abitudine ce l’ho messa tutta con dedizione, impegno e onestà. Ho affrontato una corsa in salita, cosparsa di mille difficoltà che l’alleanza Vazquez-Lisin mi ha creato. Io non ho ceduto ai compromessi o alle mediazioni al ribasso e sono orgoglioso delle mie scelte. Ringrazio tutti per il consenso accordato. Sia a livello nazionale sia a livello internazionale. L’appoggio dei tanti amici che ho avuto modo di incontrare in questi mesi mi ha commosso. Questo risultato sembra un po’ una beffa, ma lo accetto da uomo di sport. Lavoreremo per il futuro del nostro sport, con un ruolo diverso, ma con lo stesso impegno e la stessa determinazione di sempre.
Prendo atto del risultato con l’amaro in bocca, ma ringrazio davvero tutti. Partendo dall’intero mondo sportivo italiano, rappresentato dall’amico Giovanni Malagò, fino ad arrivare a tutti i collaboratori che si sono spesi per la buona riuscita di questa impresa. Su tutti la mia famiglia, che mi ha sostenuto con un affetto immenso e per questo li ringrazio. Avrei tanto desiderato regalare loro questa grande gioia, ma i numeri sono numeri».

L’Assemblea deciderà adesso, nella seconda e ultima giornata di domani, tutte le altre cariche dirigenziali. Già eletto anche il prossimo segretario generale, il russo Alexander Ratner, già segretario di Lisin nella Confederazione europea degli Sport di tiro. In suo favore sono stati espressi 161 voti. Seconda nella corsa alla segreteria la turca Melis Giraud con 85, terzo il pachistano Javaid Shamshad Lodhi con 31.

Sabato, inoltre, verrà comunicata anche la sede del Mondiale 2019 di Tiro a volo.

Foto: Issf / Voice 2 Media

© RIPRODUZIONE RISERVATA