05 aprile 2019

Le armi in Italia, un comparto da supportare

L’eurodeputato Stefano Maullu ha organizzato un incontro incentrato sull’importanza del comparto armiero: venerdì 12 aprile il confronto tra esperti e professori universitari; a coordinare il convegno il direttore di Armi e Tiro
Le armi in Italia, un valore da difendere, un comparto da supportare. Con questo titolo si presenta l’incontro organizzato dall’eurodeputato Stefano Maullu, da tempo impegnato in battaglie a favore del comparto armiero. Venerdì 12, alle 17,30, a palazzo Stelline, in corso Magenta 61, a Milano, sono attesi esperti del settore, in un confronto che sarà moderato da Massimo Vallini, direttore di Armi e Tiro.
Sarà lo stesso Stefano Maullu ad aprire i lavori, per poi lasciare la parola a Paolo De Nardis, professore ordinario di sociologia generale all’università la Sapienza di Roma; a Ilaria Iannuzzi, ricercatrice universitaria in teoria dei processi socio-culturali, il cui intervento sarà incentrato su Sicurezza e legalità: le armi nelle case degli italiani; Sulla condanna penale come motivo ostativo al rilascio del Porto d’armi: revoca ed effetti della riabilitazione, la nuova frontiera della difesa penale amministrativa è, invece, il titolo dell’intervento di Antonio Bana, presidente di Assoarmieri.
I lavori prevedono anche gli interventi di Giulio Magnani (presidente dell’Unione armigeri italiani); di Gianfederico Rotellini (avvocato, in rappresentanza dell’Associazione nazionale poligoni privati); di Fabio Ferrari (avvocato); e di Marco Osnato, deputato di Fratelli d’Italia.
Info: 02.49.52.96.91, info@maullu.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA