La 2011 di John Wick

La replica Soft air dell'arma super-custom utilizzata da Keanu Reeves nel terzo film della saga di John Wick. La produce...

1/5

Taran Butler è un tiratore californiano fondatore della Taran tactical innovation Llc, che produce armi e componenti per le competizioni.

Taran è stato il primo vincitore dell’Uspsa Multigun national tactical champion ed è considerato uno dei più versatili tiratori nel mondo: è stato il primo e l’unico a vincere l’Uspsa Multigun triple crown national Champion in tutte e tutte e tre le categorie: Limited, Tactical, e Open. Taran è anche noto per la sua attività nel preparare le star di Hollywood per le scene di combattimento. Una di queste è Keanu Reeves, per il ruolo di John Wick. Nel terzo episodio della saga, Reeves impugna una delle armi di Taran e, ovviamente, nulla offre spunti per i produttori di repliche Soft air più del cinema. Ecco quindi nascere la replica della pistola di John Wick, ovvero la Tti 2011 Combat master, una single-action con fusto bifilare ibrido metallo-polimero con canna lunga camerata in 9x19, quella vera, mentre la replica monta 110 mm di canna di precisione, in ottone. La replica non poteva che essere scarrellante e animata da un meccanismo rinforzato e compatibile anche con il Co2, ma quella che abbiamo provato era a green gas.

Costruita tutta in metallo, si caratterizza per la scorrevolezza del carrello e per l’ottimo grip dell’impugnatura snake skin. Il design è quello di Taran che ha ufficialmente concesso licenza alla Jag di produrla, con tanto di marchi.

Sparando se ne apprezza lo scatto molto preciso e le mire, in particolare il mirino con inserto in fibra ottica. La precisione è sopra la media. La sicura manuale, ambidestra, è leggera come del resto in quasi tutte le repliche Soft air. Lo sgancio del caricatore sporge quel pelo in più e per questo è efficacissimo nel cambio tattico. Nel complesso è una replica discretamente realizzata che ha il merito dell’originalità... che non è poco. Distribuita da Safarà Softair al prezzo di 160 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove