di Alessandro Chiarenza - 27 September 2018

Glock punta sulle optics ready

Glock aggiunge al suo catalogo le versioni Mos delle pistole 17 e 19 Gen 5, che ora vantano anche nuove fresature di presa frontali
Glock punta sulle optics ready

Come molte altre aziende del settore, anche Glock sta concentrando la propria attenzione sulle piattaforme optics ready compatibili con micro red dot. L’azienda, infatti, ha appena presentato le versioni Mos (Modular optic system) dei modelli 17 e 19 Gen 5, punte di diamante della ditta austriaca.
Le nuove Glock 17 e 19 Gen 5 Mos sono dotate di un apposita fresatura sul carrello che permette il montaggio diretto di un micro red dot come il Leupold Deltapoint Pro oppure il Meopta Meored. Grazie a dei base plate intercambiabili, è possibile montare anche altri tipi di micro red dot. Quando non si utilizza un punto rosso, la fresatura può essere coperta con una piastrina.
Da notare le nuove fresature di presa sulla parte frontale del carrello, aggiunte anche alla Glock 34 Gen 5 Mos , che permettono di scarrellare l’arma in maniera più agevole quando si utilizza un’ottica.
Ritroviamo ovviamente tutte le caratteristiche della Gen 5, come canna Marksman barrel, finitura nDlc, impugnatura senza finger grooves e hold open ambidestro.
Le Glock 17 e 19 Gen 5 Mos saranno disponibili a ottobre.

Glock punta sulle optics ready
Glock 19 Gen 5 Mos
Glock punta sulle optics ready
Glock 17 Gen 5 Mos

Glock punta sulle optics ready
La Glock 34 Gen 5 Mos è stata aggiornata con nuove zigrinature di presa frontali

© RIPRODUZIONE RISERVATA