01 gennaio 2019

Classico, evoluzione a cani esterni

A 70 anni dal primo giustapposto a cani esterni, che decretò anche la nascita dell’azienda, Fausti propone il nuovo giustapposto denominato Classico

La doppietta a cani esterni esercita da sempre un fascino intramontabile per il cacciatore più tradizionalista e il raffinato cultore di armi fini. In catalogo Fausti ha sempre avuto un fucile giustapposto, fin dalla sua fondazione, 70 anni fa. Ultimamente in catalogo c’era il Noblesse, ma il nuovo modello “Classico” è l’ultima evoluzione tecnica e dello stile unico e ricercato di Fausti. È realizzato a partire da una bascula integrale chiusa in acciaio speciale e caratterizzato da una tartarugatura bone & charcoal, ma a richiesta è disponibile anche la versione argento vecchio. I cani, di nuovo disegno, si inseriscono armoniosamente nella linea della bascula. L’incisione è manuale e firmata, impreziosita dal cartiglio della Casa impresso sul petto di bascula. Il calcio all’inglese è in noce selezionato e finito a olio, con guardamano allungato. L’estrazione è naturalmente manuale e le canne, prodotte in acciaio di alta qualità, che garantiscono performance balistiche uniche e certificate, sono lunghe 635, 675, 710, 730 e 760 mm.
Classico è proposto in calibro 20 con canne ad anima liscia e nei tipici calibri da battuta nella versione Express (8x57Jrs, 9,3x74R, .30R Blaser, .30-06, .444 Marlin, .45-70 Government, .270 Winchester, .308 Winchester, .243 Winchester, 7x57R). Come tutti i fucili Fausti anche Classico è personalizzabile nella calciatura e nelle caratteristiche tecniche per soddisfare le esigenze di ogni tipo di caccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA