di Marco Caimi - 29 ottobre 2019

La Caccia è social

Una battuta di caccia davvero “social” organizzata da Beretta per i suoi influencer nelle colline dell’Oltrepò. Un gruppo eterogeneo di giovani provenienti da tutta Europa, accomunati da una grande passione per una caccia moderna e al passo con i tempi

Lo scorso weekend Beretta ha organizzato una battuta di caccia nell’Oltrepò pavese, a cui hanno preso parte alcuni degli influencer italiani ed europei che promuovono il marchio sui rispettivi profili Instagram e Facebook. All’evento hanno preso parte gli italiani Jessica Tosti, Luca Benzi e Alessio Berger, i britannici Claire Sadler, Fred Weller e Samuel Rushbrook, gli spagnoli Pilar Montero, Miguel Garcia, Rocio Herranz e Jaime Donoso, i francesi Raphael e Jean-Luc Aubert, i finlandesi Toni Yrjänne, Janne Halonen e Petri Michelsson e, infine, i tedeschi Madeline Lindhorst e Maximilian Schütz. Nella giornata di venerdì 25 ottobre il gruppo ha visitato gli stabilimenti produttivi dell’azienda a Gardone Valtrompia (Bs), mentre sabato hanno partecipato a una battuta di caccia a fagiani, pernici e starne nella suggestiva riserva di Rocca de’ Giorgi (Pv), gestita da G&G Hunting services di Giorgio e Graziella Paraporti.

Alla cacciata abbiamo preso parte anche noi di Armi e Tiro e abbiamo così avuto l’occasione di conoscere meglio gli influencer Beretta e di vederli all’opera sul campo. Le forme di caccia praticate abitualmente dai partecipanti sono le più disparate, dalla selezione agli ungulati alla caccia agli acquatici, dai drive alla piuma alla tipica monteria spagnola, ma per molti di loro si è trattato della prima esperienza per quanto riguarda la caccia con il cane da ferma. Per la cacciata Beretta ha messo a disposizione alcuni tra i più recenti fucili della sua produzione, principalmente semiautomatici A400 in calibro 12 e sovrapposti della serie 691 e 693 nei calibri 12, 20 e 28, che gli influencer hanno potuto così testare sul campo.

Gli influencer scelti dall’azienda di Gardone sono mediamente giovani o giovanissimi, ovviamente attivi sui principali social media e, neanche a dirlo, appassionatissimi di caccia. Non mancano, ovviamente, le “quote rosa”, ma ci sono anche alcune coppie di cacciatori, come, per esempio, Rocio Herranz e Jaime Donoso, giovane coppia di sposi che insieme gestisce il profilo Instagram Oneandshothunting. Ciò che li accomuna tutti, però, è una grande attenzione per l’etica venatoria e una visione della caccia moderna e al passo con i tempi, che può e deve diventare sempre più popolare tra le nuove generazioni di cacciatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove