Specialista per la migratoria

Un semiautomatico calibro 20 pensato per la caccia alla piccola migratoria, declinato in due diverse configurazioni per tiri lunghi o ravvicinati. Soluzioni tecniche tipiche del Montefeltro, carcassa con finitura anodizzata marrone e canna con cameratura standard, per sfruttare al meglio i caricamenti tipici del calibro cadetto

1/7

1 di 5

Per il Montefeltro Mygra Benelli ha scelto di offrire ai cacciatori ben due differenti configurazioni, affinché ciascuno possa scegliere la versione più adatta rispetto alle proprie abitudini venatorie. Quindi non uno, bensì due specialisti, entrambi orientati alla caccia alla piccola migratoria sia d'appostamento sia in forma vagante. Riprendendo uno schema che era già stato utilizzato in passato per il Montefeltro Colombo, le due versioni sono denominate Wide shot e Long shot, la prima per ottenere rosate ampie già a distanze ravvicinate, la seconda per i tiri più lunghi. Le differenze sono lunghezza di canna, 650 millimetri per la prima e 700 per la seconda, e strozzatore dedicato, per la prima Wide shot con valore di strozzatura intermedio tra * Modified e **** Improved cylinder, per la seconda Long shot, ancor più stretto rispetto a * Full. Si tratta in entrambi i casi di strozzatori interni-esterni, che sporgono 20 millimetri dalla volata e sono caratterizzati da un collarino che reca scritta la specialità dello strozzatore.

La scelta del calibro è quanto mai azzeccata, essendo il 20 una via di mezzo tra i tipici calibri da capanno (28, .410 e 8 Flobert) e il più potente 12, consentendo di realizzare un fucile leggero e maneggevole, ma senza rinunciare a risultati eccellenti in termini di lesività e portata utile.

Caratteristica saliente del Montefeltro Mygra è la canna, in entrambe le versioni caratterizzata da cameratura standard di 70 millimetri, un po' in controtendenza rispetto all'abitudine degli ultimi anni di quasi tutti i costruttori di realizzare semiautomatici camerati magnum o addirittura supermagnum. Benelli ritiene che la cameratura standard esalti le prestazioni in termini di velocità iniziale e distribuzione dei pallini, soprattutto per quanto riguarda i caricamenti tradizionali con borraggio in feltro o biorientabile. In effetti, considerando che il mercato offre ormai caricamenti semimagnum, in bossolo da 70 millimetri, con grammature comprese tra i 30 e i 36 grammi, la cameratura magnum risulta superflua, in particolare nella caccia alla piccola migratoria. Per questi selvatici, infatti, si privilegiano cartucce con grammature inferiori, caricate con 24-26 grammi di piombo, più che sufficienti vista la mole contenuta dei piccoli migratori.

La canna è disponibile in due configurazioni, 650 o 700 millimetri, sempre con foratura in asta da 15,9 millimetri, cromata internamente e brunita opaca all'esterno. La canna è ottenuta per rotomartellatura a freddo, i coni di raccordo sono allungati e il profilo interno è quello delle canne standard Benelli, senza il trattamento criogenico delle Powerbore utilizzate per la gamma Raffaello. Oltre allo strozzatore specifico, entrambi i modelli sono corredati da due strozzatori interni standard da 70 millimetri, Modified e ***** cilindrico, per aumentare la versatilità del fucile. La canna è steel-shot, quindi l'arma può utilizzare munizioni con pallini in materiale alternativo al piombo, avendo cura di non utilizzare strozzatori con valore superiore a quello intermedio. La bindella è ventilata, 7x7 millimetri, con mirino ad alta visibilità in fibra ottica di colore rosso. La canna dell'esemplare in prova, lunga 700 millimetri, ha fatto segnare sulla bilancia un peso di 874 grammi.

La carcassa è ovviamente quella del Montefeltro, in Ergal fresata da massello con superfici tirate manualmente a tela e finite per ossidazione anodica in colorazione nature brown, marrone natura. La carcassa è dimensionata per il calibro e misura 66 millimetri di altezza, 40 di larghezza e 220 di lunghezza e presenta sul lato destro le teste di un'allodola e di un tordo incise e smaltate gialle, ulteriore indicazione della specializzazione del fucile. I comandi sono quelli classici dei semiautomatici Benelli, quindi pulsante di sgancio otturatore sotto alla finestra di espulsione e cut-off sul lato destro del sotto guardia, che è realizzato in polimeri. La sicura è a traversino a due posizioni, collocata dietro al grilletto. Il tappo del serbatoio è "a boccetta di profumo", in lega leggera e anodizzato nature brown, come la carcassa.

Il sistema di funzionamento è quello tipico dei fucili Benelli, con cinematismo inerziale assicurato dalla molla cinetica collocata tra il porta otturatore e la testina. La molla di carica della spinta retrograda data dal rinculo e la restituisce una volta calato il picco di pressione, consentendo l'arretramento del gruppo otturatore e il riarmo del cane. L'otturatore viene poi riportato in batteria dalla molla di recupero inserita nel calcio. Il sistema di chiusura è a testina rotante a doppia aletta, con sistema Easy locking che ne facilita il funzionamento.

Abbiamo messo alla prova la versione Long shot del Montefeltro Mygra testando l'efficacia dello strozzatore dedicato e della canna di 700 millimetri sulla lunga distanza. Abbiamo posto un bersaglio in cartone, della larghezza paragonabile all'apertura alare di un colombaccio a 50 metri, distanza piuttosto proibitiva per un calibro 20, e, con cartuccia dotata di borra contenitore, siamo riusciti comunque a mettere a segno un numero di pallini sufficiente all'abbattimento di un selvatico. Abbiamo provato il fucile anche sui piattelli del Percorso di caccia, ottenendo risultati soddisfacenti. Il calcio in noce, lungo 360 millimetri consente un'imbracciata rapida e fluida, mentre il calciolo poliuretanico assorbe bene lo shock del rinculo, anche con le cartucce più punitive. Il calcio è nobilitato con la tecnica laser Fx Wood e le zigrinatura di presa su asta a pistola offrono un buon grip. L'asta ha un accenno di coda di castoro e pesa 136 grammi. La prova in placca, a 35 metri con cartucce Baschieri & Pellagri F2 classic con 26 grammi di piombo 5 ha confermato i risultati della pedana. Con strozzatore *** Modified i pallini a segno in un cerchio del diametro di 750 millimetri sono stati 171 (93,9% del totale), mentre il centro di rosata del diametro di 350 millimetri era composto da 36 pallini (21,1% di quelli a segno).

Scheda tecnica

Costruttore: Benelli Armi spa, via della Stazione 50, 61029 Urbino, tel. 07.22.30.71, fax 07.22.307206, www.benelli.it, info@benelli.it

Modello: Montefeltro Mygra

Tipo: fucile semiautomatico a canna liscia

Calibro: 20/70

Funzionamento: a principio inerziale con canna fissa, otturatore a testina rotante con chiusura stabile mediante ramponi

Canna: cilindrica con anima cromata, forata a 15,8/15,9, lunga 700 mm (disponibile 650 con Wide shot tra *** e ****), pesante 874 grammi, martellata in acciaio al Ni-Cr-Mo, con 3 strozzatori intercambiabili Criochoke ***/cyl (steel shot) e Long shot inferiore a *

Alimentazione munizioni: tubolare da 3 cartucce 76 mm, 4 lunghezza 70 mm; riduttore da 2 colpi

Estrattore: a unghia con molla, sulla faccia della testina

Espulsione: puntone cilindrico caricato elasticamente e alloggiato nel prolungamento della canna

Congegni di puntamento: bindella bassa ventilata larga 7 mm, con mirino ad alta visibilità in fibra ottica rossa; mirino intermedio in alpacca

Sistema di scatto: in due tempi con precorsa di 1 mm circa; a geometria variabile, peso rilevato di 2.820 grammi; gruppo estraibile con indicatore di cane armato

Sicurezza: manuale a traversino sulla guardia, dietro il grilletto, invertibile, con avviso in rosso di arma pronta per lo sparo

Calcio e asta: a pistola, con calciolo in poliuretano, lungo 360 +/- 2 mm con calciolo poliuretano basso, modificabile a 370 +/- 2 mm con calciolo medio o a 380 +/- 2mm con calciolo alto; con pieghe di 38 +/- 1 mm e 55 +/- 1 mm modificabile a 45/50/60 (kit di variazione della piega)

Materiali: carcassa in Ergal; calciatura in noce

Finiture: carcassa anodizzata con finitura tirata a mano e con incisioni verniciate di soggetti venatori; legni con finitura Wood Fx

Peso: 2.727 grammi con canna di 700 mm

Lunghezza: 1.245 mm con canna di 700 mm

Dotazione: valigetta in tecnopolimero, kit variazione piega e deviazione; kit strozzatori e chiave, magliette portacinghia a sgancio rapido, Ben oil, libretto uso e manutenzione

Prezzo: 2.171 euro, Iva inclusa

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove