di Claudio Bigatti - 16 settembre 2019

Altre armi Ngsw vengono allo scoperto…

Dopo Sig Sauer, anche Aai Textron - Heckler & Koch fanno “outing” in merito alle proposte per il programma Next generation squad weapon

Pochi giorni or sono e durante l’annuale conferenza “Maneuver Warfighter Conference” a Fort Benning (Georgia), sono apparse a sorpresa le proposte della AAI Textron che, insieme alle consociate Heckler & Koch e Olin Winchester, porterà avanti lo sviluppo dei prototipi Ngsw (Foto sopra: a sinistra la versione Ngsw-R carabina, a fianco la Ngsw-Ar Lmg).

La Aai Textron systems aveva sviluppato in passato due Lmg ed una carabina secondo il programma Lsat - Lightweight small arms technologies, diventato in seguito Ctsas - Cased telescoped small arms systems in riferimento alla particolare tipologia di munizione impiegata, appunto la Ct - Cased telescoped o munizione telescopica. Tale particolare configurazione sfrutta un bossolo in polimeri che avvolge completamente la palla, soluzione che da un lato conferisce maggior leggerezza alla munizione riducendo l’ingombro longitudinale (ma a scapito del diametro del bossolo…). L’azienda aveva inizialmente realizzato una promettente Lmg – Lsat in calibro 5,56 che aveva raggiunto una elevata sperimentazione e subito dopo, l’Us army aveva commissionato alla AAI una nuova Lmg ma in calibro 7,62 e successivamente, anche il calibro 6,5. Nel 2014 l’azienda si era lanciata poi nella proposta di una carabina: sempre in calibro 6,5 Ct (mostrato nella foto sotto). Si pensa che la nuova munizione 6,8 Ct per le armi Ngsw, risulti ancora più grande della versione in 6,5.

Rispetto le precedenti Lmg Ctsas prodotte dalla Aai (foto sotto, con a sinistra la versione 7,62 Ct più grande e a fianco, la versione 5,56 Ct), la nuova Ngsw-Ar a destra nella foto d’apertura, mostra una nuova conformazione del fusto, più allungato e con nuova calciatura telescopica.

La carabina invece (a sinistra nella foto di apertura), grosso modo rispetta la conformazione della precedente versione in 6,5 Ct (foto sotto): tuttavia, appaiono alcuni irrobustimenti e qualche sovradimensionamento unitamente anche qui, ad una nuova calciatura telescopica. Al momento non vengono fornite ulteriori informazioni.

Ricordiamo che il team General Dynamic Ots – Beretta – True velocity anch’esso finalista, ad oggi non ha ancora commentato la propria selezione o mostrato i propri prototipi. Tattica?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove