03 dicembre 2019

Un 2019 da incorniciare per il Concaverde

Tiratori e staff della società di Lonato del Garda si sono ritrovati per la cena di fine stagione. La soddisfazione del presidente Ivan Carella per gli eccellenti risultati organizzativi e sportivi, i progetti di coach Roberto Armani

Si è svolto sabato 30 novembre, al ristorante «La Basia 2.0» di Lonato del Garda (Bs), il raduno conviviale dei tiratori della società sportiva Trap Concaverde per il tradizionale appuntamento di fine stagione. «L’entusiasmo, l’impegno, la lealtà, l’amicizia sono i valori che contraddistinguono i tiratori del Concaverde sia in pedana sia nella vita quotidiana. Possiamo dire, con il giusto orgoglio, che fare parte della nostra famiglia è un segno distintivo per traguardi, passione, rispetto del prossimo», ha sottolineato il presidente Ivan Carella. «Oltre ai tanti campioni della squadra sportiva, non va dimenticato il grande lavoro svolto dallo staff, senza il quale la nostra struttura non potrebbe presentarsi nella veste in cui tutti la conoscono. Siate orgogliosi di fare parte di questa società così come la società è orgogliosa di tutti voi».

Il giusto spazio è stato, quindi, dato alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti, con in passerella i tiratori che maggiormente si sono distinti nel 2019, conquistando spesso i gradini più prestigiosi dei podi regionali, nazionali e internazionali. Addirittura superiori a quelle del 2018 sono state le prestazioni di Rachele Amighetti nella Fossa universale: oro a squadre nell’Europeo a Maribor, in Slovenia; argento a squadre in quello del mondo di Ychoux (Francia); vice campionessa italiana a Todi, sul gradino più alto del podio regionale sia nel campionato invernale sia in quello estivo. Nella stessa disciplina, da segnalare pure le prove dei Veterani Palmiro Menoni e Gildo Grondona, entrambi oro europeo a squadre, con il primo argento nazionale e il secondo argento regionale nel campionato invernale e oro in quello estivo. Nella categoria Eccellenza, i titoli di Roberto Armani e Mirko Tumiatti, rispettivamente campione e vice campione regionale nel campionato estivo; l’oro regionale nel campionato invernale e il bronzo in quello estivo di Vittorio Taiola tra i Senior; i bronzi di Sergio Dragoni tra gli Eccellenza e di Emiliano Riboldi tra i Terza categoria. Passando alla Fossa olimpica, da sottolineare gli argenti nel campionato regionale invernale di Vittorio Taiola in Eccellenza e di Palmiro Menoni nella qualifica Veterani; il titolo di campione regionale nel Paratrap di Roberto Cucinotta, il bronzo nazionale tra i Terza categoria di Carlo Alberto Tolettini, l’argento regionale nella sfida tra i direttori di tiro per Fabrizio Chiampesan e, per finire, nel campionato italiano di calibro 20, l’oro di Sabrina Panzeri e l’argento di Gildo Grondona (Veterani). A livello collettivo, la squadra del Concaverde ha messo al collo la medaglia di bronzo a squadre nella finale del campionato regionale invernale di Fossa olimpica e centrato due volte l’argento nei campionati regionali, invernale ed estivo, di Fossa universale.

«Anche questa stagione è stata proficua di podi e vittorie, nazionali e internazionali», ha concluso coach Roberto Armani. «C’è la massima soddisfazione per la partecipazione e per l’impegno profuso, senza mai dimenticare che questo è uno sport e che alla base di tutto deve esserci il divertimento e la gioia di stare insieme. La prossima stagione avremo alcune importanti novità che mirano al proseguimento e al rafforzamento del nostro progetto»

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove