La chiusura labile

29 giugno 2005
La chiusura labile
Il sistema più semplice, per i piccoli calibri

La chiusura labile

La chiusura labile, o a massa (Blowback), è il sistema più semplice di chiusura, utilizzato nelle semiauto (lunghe e corte) di piccolo calibro e nelle pistole mitragliatrici (sub-machine gun). La canna è fissa, l’otturatore viene tenuto in chiusura solo grazie alla propria massa e alla forza della molla di recupero, congiuntamente allo sforzo aggiuntivo necessario ad armare il cane (o la molla del percussore) in fase di rinculo. Non esiste, pertanto, alcun vincolo meccanico tra la canna e il carrello. Nei mitra, che spesso funzionano a otturatore aperto, talvolta il percussore, ricavato direttamente sulla faccia dell’otturatore, è sagomato in modo da provocare l’accensione dell’innesco appena un istante prima che la massa battente sia arrivata in chiusura. In tal modo, la forza retrograda del bossolo deve vincere non solo la massa dell’ otturatore e la forza della molla di recupero, ma anche il movimento in avanti che la massa battente sta ancora compiendo. Quest’ultimo sistema è anche detto Api (Advanced primer ignition), e ha trovato applicazione anche in alcune tipologie di cannoni automatici (per esempio nel 20 mm Oerlikon S e nel 30 mm Mk 108).