La cabina di regia risponde al ministero dell'Ambiente

4 August 2018
La cabina di regia risponde al ministero dell'Ambiente
Le associazioni venatorie riunite nella "cabina di regia" hanno risposto al ministero dell'Ambiente con studi accurati per la revisione dei Key concepts nazionali per alzavola, beccaccia, tordo sassello e bottaccio, cesena

Lo scorso 13 luglio le associazioni venatorie hanno ricevuto una nota del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare con la quale veniva loro richiesto, all’interno della avviata procedura di revisione del documento Key concepts, di produrre e fornire al Dicastero entro il 31 dello stesso mese una documentazione tecnico-scientifica per le specie per le quali si voleva richiedere un cambiamento delle date fissate dell’attuale documento.
Le associazioni venatorie Federcaccia, Enalcaccia, Anuu Migratoristi, Arcicaccia, Liberacaccia, Italcaccia, Eps e il Cncn, riunite nella Cabina di regia hanno provveduto a far pervenire entro la data indicata un articolato e scientificamente fondato documento a sostegno della loro richiesta di modifica dei key concepts nazionali attualmente previsti per le specie alzavola (Anas crecca), beccaccia (Scolopax rusticola), tordo bottaccio (Turdus philomelos), cesena (Turdus pilaris) e tordo sassello (Turdus iliacus).
Per le prime 4 di queste specie sono disponibili lavori scientifici promossi e sostenuti dalla Federazione italiana della caccia, associazioni affiliate o settoriali, svolti in collaborazione con Università o ricercatori-inanellatori abilitati Ispra mentre per il tordo sassello si richiede una rivalutazione del Key concept alla luce di dati internazionali.
L’auspicio è quello di una revisione positiva di un documento nazionale che pone i cacciatori italiani in evidente stato di disparità rispetto ai praticanti di altri Stati dell’Unione Europea, in particolare quelli di latitudine simile all’Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA