07 gennaio 2019

Sequestro totale delle armi in Francia: ma è una fake news

Sta circolando sui social la notizia secondo cui il ministro dell'Interno francese avrebbe dato il via al sequestro generale delle armi dei cittadini. Ma è un falso

Una fake news. Ben architettata, con tanto di falso documento firmato dal ministro dell'Interno francese Christophe Castaner (sotto, in foto). Ma sempre falsa è. Parliamo della notizia secondo la quale il ministro Castaner avrebbe disposto lo scorso 5 gennaio, come misura precauzionale in vista di una escalation delle proteste dei "gilet gialli", il sequestro generalizzato di tutte le armi in possesso dei cittadini francesi. Nel documento (smentito ufficialmente dallo stesso ministro su Twitter), si faceva riferimento al fatto che le armi interessate dal provvedimento sarebbero state tutte quelle delle categorie europee B, C e D e che la misura sarebbe stata presa per un periodo minimo di sei mesi, rinnovabili, alla scadenza dei quali sarebbe stata disposta la restituzione. È dalla fine della seconda guerra mondiale che in un Paese occidentale non viene disposto il sequestro generalizzato delle armi in mano ai cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA