28 January 2020

Ruger 57: bella e... possibile (finalmente)!

Il Banco di prova ha approvato la classificazione della Ruger 57 calibro 5,7x28: sarà la prima pistola camerata in questo calibro disponibile in Italia

Presentata all'inizio del 2020, sta facendo letteralmente impazzire gli appassionati, non solo negli Stati Uniti: stiamo parlando della Ruger 57, prima pistola dell'azienda americana realizzata nel particolarissimo calibro 5,7x28 mm, studiato dalla Fn alla fine degli anni Ottanta come anello di congiunzione tra il 9x19 mm e il 5,56x45 dei fucili d'assalto. La buona notizia, questa volta proprio per gli appassionati di casa nostra, è che la Ruger 57 è non solo bella e interessante, ma sarà anche... possibile: il Banco nazionale di prova, infatti, ha approvato la richiesta di classificazione come arma comune da sparo avanzata dall'importatore italiano Bignami (con codice 20_00022), quindi non appena sarà disponibile dal punto di vista produttivo e commerciale, potrà essere importata e distribuita anche nelle nostre armerie. Finora in Italia erano state classificate soltanto armi lunghe in 5,7x28 mm, da un lato perché l'unica altra arma corta in questo calibro, la Fn Fiveseven, non è mai stata commercializzata sul mercato civile europeo dal gruppo belga, dall'altro per una interpretazione restrittiva della normativa che, a questo punto, appare essere (doverosamente) superata. Il prezzo al pubblico sarà appena al di sotto dei mille euro. Per saperne di più, CLICCA QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove