di Alessandro Chiarenza - 28 June 2018

Magpul Bipod, l'evoluzione del bipiede

Magpul mostra il Bipod, un bipiede che offre leggerezza e versatilità a un prezzo decisamente interessante

Tra le tante aziende che si occupano di accessori per carabine, Magpul è forse la più conosciuta. Oltre ai celeberrimi caricatori Pmag, l’azienda offre infatti calci, impugnature, astine e moltissimi altri prodotti per tiratori.
Oggi Magpul ha deciso di ampliare ancora il suo catalogo presentando il Bipod, un bipiede tattico che combina resistenza e versatilità.

La struttura esterna del Bipod è realizzata in polimero mentre i componenti interni sono in alluminio anodizzato 6061 T-6 e acciaio. Questa costruzione mista consente di avere un prodotto robusto ma anche leggero: il Bipod pesa infatti poco più di 311 grammi.
I bracci misurano 160 mm e si estendono fino a 260 mm premendo un pulsante. Per diminuire l’ingombro e agevolare il trasporto dell’arma, i bracci hanno un meccanismo che consente di piegarli rapidamente in avanti. Agendo su un’apposita ghiera con texture antiscivolo è possibile regolare gli spostamenti sul piano orizzontale e verticale. I piedini in gomma hanno una forma conica e sono intercambiabili con qualsiasi piedino per bipiedi Atlas.

Il Magpul Bipod, disponibile nelle colorazioni nero o flat dark earth, viene venduto con attacco M-lok, Picatinny oppure A.r.m.s. 17s. Il prezzo per tutte le versioni è di 109,95 dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA