08 aprile 2020

La guida digitale Swarovski

Il primo dispositivo ottico al mondo per l’identificazione digitale degli animali, tramite smartphone, per gli appassionati naturalisti e, quindi, anche per i cacciatori

1/3

Ancora sulla strada dell’integrazione tra ottica ed elettronica, Swarovski si spinge ancora più avanti con dG 8x25, primo dispositivo ottico che consente di identificare e documentare gli avvistamenti e di condividerli in tempo reale con altre persone. Il dG esprime appieno il suo potenziale una volta collegato a uno smartphone tramite specifica app Swarovski optik, che consente anche di accedere ad app come Merlin Bird ID e dG Mammals, tramite le quali è possibile identificare gli animali (ma ancora non per classe e genere) e condividere gli avvistamenti. L’applicazione è scaricabile per tutti gli smartphone da App Store e Google Play.

L’ha presentato questa mattina Daniel Muehlmann, responsabile del customer care dell’azienda di Absam, nel corso di un webinar (seminario web) aperto a negozianti, esperti e giornalisti. Il prodotto è il compagno ideale per chiunque voglia conoscere meglio la natura, già disponibile online sul sito swarovskioptik.com e, appena possibile, presso rivenditori selezionati. Al momento Swarovski è chiusa, fino al 20 aprile, e attiva soltanto per quanto riguarda le spedizioni, le riparazioni e l’attività di marketing.

“La bellezza della natura sta nei dettagli. Con il nuovo dG non solo vivrete esperienze uniche, ma potrete anche identificare gli uccelli e i mammiferi che vedrete. Il digital guide semplifica la condivisione delle osservazioni con altri appassionati della natura e fa sì che sempre più persone siano ispirate dalla bellezza del nostro mondo. Vogliamo motivare tutti a uscire ed esplorare l’ambiente in tutta la sua diversità. Tutto questo riavvicina le persone alla natura e le porta a rispettarla e ad apprezzarla nel profondo”, afferma Carina Schiestl-Swarovski, presidente del comitato esecutivo di Swarovski optik.

Grazie all’ingrandimento di 8x, il monoculare dG (lo schema è quello del binocolo Cl pocket) semplifica l’identificazione di uccelli e animali sulla lunga distanza. Con la semplice pressione di un pulsante, unico per tutte le funzioni, le osservazioni sono trasferite all’app dG Mammals o Merlin Bird Id per l’identificazione automatica e lo smartphone rivela subito di quale animale si tratta. La fotocamera integrata ad alta risoluzione (13 megapixel) permette di fotografare, eseguire video e salvare le osservazioni. L’hotspot Wi-Fi integrato permette a più persone di seguire in diretta streaming le osservazioni entro un raggio di cinque metri. E, naturalmente, è possibile condividere tutte le foto e i video sui social media tramite il telefono. Costa 2.020 euro.

Caratteristiche ottiche

Diametro della pupilla d’uscita (mm) 3,1; distanza della pupilla d’uscita (mm) 17; campo visivo (m/1000 m) 119; campo visivo (gradi) 6,8; campo visivo per portatori di occhiali (gradi) 6,8; campo visivo soggettivo (gradi) 52; distanza minima di messa a fuoco (m) 2,5; compensazione diottrica (dpt) ± 4; compensazione diottrica (dpt) per ∞ (dpt) 4; trasmissione luce (%) 89; valore crepuscolare (secondo Iso 14132) 114,2.

Caratteristiche fisiche

Lunghezza (mm) 146; Larghezza (mm) 112; altezza (mm) 60; peso (g) 550; temperatura di funzionamento -10/+50 °C; temperatura di stoccaggio -30/+70 °C.

Caratteristiche elettroniche

Risoluzione della fotocamera (effettiva) 13 megapixel (4192x3104 px); risoluzione video Hd 1280x720 px/VGA 640 x 480 px; batteria Li-Ion 2600 mAh; durata della batteria a funzionamento normale/massimo 6/3,5 h; programma Add-on dG App, dG Mammals; numero massimo di osservatori tramite app 5; sistema operativo per app (da versione) iOS 11 Android 5.0; interfaccia Wi-Fi (Wireless Lan); interfaccia min. di copertura 5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove