06 luglio 2019

Holt’s, asta all’insegna dell’eccellenza

Si è conclusa con successo l’asta di giugno della prestigiosa casa d’aste inglese Holt’s: una pioggia di pezzi da collezione all’insegna della rarità e del prestigio
Si è conclusa con un ammontare di aggiudicazioni per circa un milione di sterline l’asta svolta da Holt’s lo scorso 18 giugno all’Army reserve centre, Adam & Eve Mews di Kensington, a Londra. La parte del leone l’hanno fatta i collezionisti inglesi, con oltre la metà dei lotti, seguiti dall’Europa continentale e dagli Stati Uniti. Moltissimi i pezzi esclusivi battuti in asta: il record di valore è stato raggiunto, con 40 mila sterline, da una coppia di sovrapposti calibro 12 Purdey Sidelock ejector incisi da Danny O’Brien. Il secondo più alto prezzo raggiunto è stato per una coppia di sovrapposti Holland & Holland calibro 12 con cartelle laterali, aggiudicata per 30 mila sterline. Molto interesse ha riscosso anche un trio di doppiette Purdey Sidelock ejector calibro 12 realizzato nel 1930 e giunto fino a noi in condizioni originali, con tanto di valigetta, aggiudicato per 17 mila sterline. Per quanto riguarda le armi antiche, uno dei pezzi più prestigiosi battuti è stata una coppia di pistole a due canne a pietra focaia di Joseph Manton, in cassetta originale, aggiudicata per 21 mila sterline. Spazio anche per l’ex ordinanza, con un Enfield n° 1 Mk III sniper australiano del 1918, che a fronte di una stima tra le 4 e le 6 mila sterline, è stato battuto per 9 mila.
La prossima asta di Holt’s si svolgerà nella medesima location di Kensington, il prossimo 17 settembre.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove