30 June 2020

Eurotrap batte Pezzaioli

Senza un attimo di respiro fino all'ultima serie, questa prima delle 3 prove del regionale estivo di Fossa universale, con gli specialisti del Tav Eurotrap a strappare la leadership sul filo di lana ai portacolori del Trap Pezzaioli

1/3

Nello scorso fine settimana, sulle pedane pavesi dell'Accademia lombarda di Battuda (nelle foto), prima tappa regionale estiva di Fossa universale, con allo start 115 tiratori in rappresentanza di 17 sodalizi.

Se a livello societario va sottolineata la prova del terzetto pavese dell'Eurotrap, sotto il profilo individuale da segnare in grassetto sono state le prove del figlio d'arte Angelo Scalzone, specialista della Fossa olimpica, e di Massimo Goldoni, che hanno chiuso le rispettive prove con il punteggio di 74/75.

Per quanto concerne il piemontese di Trecate Angelo Scalzone, giovane erede di una dinastia di campioni, a iniziare dal mitico nonno Angelo, che nel 1972 alle Olimpiadi di Monaco vinse l'oro, con tanto di record mondiale mai battuto (199/200) che gli valse l'appellativo sulla stampa di “Buffalo Bill” e del padre Roberto, pluri medagliato che ricordiamo anche quale ct della nazionale del Qatar, entrambi scomparsi prematuramente, ma entrati comunque nella storia e nella leggenda del tiro a volo internazionale, è questo il risultato che meno ti aspetti che, seppure non concorra alla caccia del titolo regionale di categoria, dimostra come: “La classe non è acqua”.

Bene, anzi benissimo e di prestigio anche la performance del quotato Massimo Goldoni tiratore, ben noto alle cronache con molti successi nei Gran premi da annoverare, che difende i colori Tav Castellani team di Brescia.

Prima di tornare alla magica sfida tra le società, in ambito individuale segnaliamo anche il 73/75 dell'ex iridato e trascinatore della compagine dell'Eurotrap, Franco Sozzani e dell'esponente dell'Atavic Mesero, Roberto Agostoni, che ha fatto segnare un bel 72/75.

A quota 71/75, si sono fermati invece Angelo Arato (Tav Belvedere-Uboldo), Francesco Galvagni (Accademia Lombarda), Cesare Fenaroli (Tav Pezzaioli), Vittorio Taiola e Mirko Tumiatti, entrambi esponenti di spicco del Trap Concaverde di Lonato del Garda.

Gara delle società sotto, dicevamo, i riflettori con i tiratori del dream team bresciano di Montichiari del Trap Pezzaioli, campioni uscenti e stra favoriti dai pronostici, costantemente in testa nel corso della due giorni in terra pavese.

Quando i giochi parevano ormai fatti ecco, nel pomeriggio di domenica, i primi sussulti con protagonisti i tiratori dell'Eurotrap, capitanati da un super carico l'azzurro Franco Sozzani, tiratore pavese di Trovo con alle spalle grandi successi internazionali ben emulato nell'occasione dai compagni di casacca Antonio Scarfò e Renato Mantoan, che con i loro 70/75, hanno contribuito non poco al successo del team che li ha portati a precedere i più diretti avversari con lo score di 213/225.

Giusto due piattelli, la differenza tra loro e i bresciani del Trap Pezzzaioli, che hanno visto protagonisti di un comunque più che ottimo 211/225 in virtù delle prove di Cesare Fenaroli (71/75) Cristian Filippi e Renato Ferrari, entrambi con il punteggio di 70/75.

A rendere ancor più accattivante e combattuta questa kermesse delle società, ci hanno pensato inoltre le formazioni del Tav varesino Belvedere di Uboldo e dell'Atavic Mesero, con i tiratori del Trap Concaverde , costantemente a breve distanza dai battistrada.

Varesini del “Belvedere” a quota 210, ovvero con il fiato sul collo dei duellanti per la leadership, con in pedana Angelo Arato (71/75), Mauro Ferri (70/75) e Roberto Suppa (69/75), mentre Mesero (Roberto Agostoni 72/75; Adolfo Conoci 69/75; Giovanni Bogliolo 66/75) ha messo il sigillo sul punteggio finale di 207/225 e il Trap Concaverde ha chiuso con 206/225 dopo le prove di Vittorio Taiola (71/75), Giosuè Giuliano Alberti (69/75) e di Gian Patrizio Gusmini, con 66/75.

Ricordando che le classifiche verranno stilate per differenza zeri, con l'obbligo per le società di non poter scartare nessuna prova mentre a livello individuale i tiratori potranno eliminare la peggiore delle tre, il prossimo appuntamento con la seconda prova del Campionato regionale estivo della Fossa Universale è fissato per il 19 luglio sulle pedane bergamasche del Tav Cieli Aperti di Cologno al Serio.

Chiudiamo ricordando l'importante quanto attesa prova unica del Campionato regionale estivo di Fossa olimpica, sulla distanza dei 100 piattelli con di scena le categorie Seconda e Terza, oltre alle qualifiche Veterani e Master, in calendario domenica 5 luglio al Trap Concaverde di Lonato del Garda.

Fossa Universale - Classifica Società: 1) Eurotrap 213/225; 2) Trap Pezzaioli 211; 3) Tav Belvedere-Uboldo 210; 4) Tav Il Campanile-Mesero 207; 5) Trap Concaverde 206; 6) Castellani Team 204; 7) Top Ten 203; 8) Accademia Lombarda 202; 9) Tav Fagnano 193; 10) Milano Trap 193; 11) Tav Arlunese 192.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove