07 febbraio 2019

Bruzzone: competenze venatorie all'Ambiente? Una nota stonata

Il senatore Francesco Bruzzone evidenzia il conflitto di interessi insito in una proposta della Lipu e presenta una interrogazione sull'argomento
“Prendo atto della recente proposta avanzata dalla Lipu per trasferire tutte le competenze sulla caccia al ministero dell'Ambiente e localmente agli assessorati regionali all'ambiente. Si tratta di un’idea tanto curiosa quanto pericolosa. È infatti singolare che ad avanzare questa proposta sia il presidente nazionale Lipu, nonché capo della segreteria del ministro dell'Ambiente: un conflitto di interesse politico e di competenze che non può più andare avanti. Questa proposta fa cadere ogni tipo di credibilità da parte della Lipu e rende del tutto inopportuno l'atteggiamento di un Ministero che pur di arrivare alla riduzione della caccia ultimamente vuole addirittura cambiare le fasi di vita degli uccelli migratori. A causa di questo atteggiamento, il nostro Paese sta perdendo credibilità nei confronti degli altri Paesi europei e il presidente della Lipu, che è anche il braccio destro del ministro, e lo stesso ministero sono una nota veramente stonata per chi vuole affrontare le tematiche inerenti alla tutela della fauna in modo scientificamente corretto”.

Lo ha dichiarato Francesco Bruzzone, senatore della Lega, vice presidente della commissione ambiente del Senato. L'argomento sarà oggetto di un'interrogazione presentata dal senatore Bruzzone al ministro, che verrà discussa in aula domani a partire dalle 15 con diretta televisiva su Rai Tre.
© RIPRODUZIONE RISERVATA