Gli universitari dell’Aquila scoprono il piattello

2 June 2018
Gli universitari dell’Aquila scoprono il piattello
Fiocchi porta in pedana gli studenti dell’università dell’Aquila. Al loro fianco i campioni Jessica Rossi, Mauro De Filippis e Massimo Fabbrizi. Con loro anche Valerio Staffelli.

Più di 50 studenti dell’università dell’Aquila hanno scelto di cimentarsi con fucile e piattelli sulle pedane del Tav Acquaviva di Cellino Attanasio (Te).
Durante la giornata, realizzata grazie a Fiocchi foundation, gli studenti sono stati seguiti da istruttori specializzati e hanno avuto al loro fianco i campioni di Tiro a volo Jessica Rossi, Mauro De Filippis e Massimo Fabbrizi. Insieme a loro un ospite d’eccezione: Valerio Staffelli, celebre volto del programma televisivo “Striscia la Notizia” e grande appassionato di Tiro a volo.
Nelle prime ore del mattino gli studenti hanno partecipato a una lezione teorica, in cui sono stati approfonditi aspetti tecnici e norme di sicurezza. Successivamente, divisi in tre gruppi, i ragazzi si sono alternati in pedana e hanno provato a sparare sotto lo sguardo attento dei campioni e degli istruttori.
«Dopo essere stati in Lombardia, nelle Marche, in Piemonte e in Emilia Romagna siamo felici di aver coinvolto gli studenti abruzzesi e molto soddisfatti della loro risposta», ha affermato Marzio Maccacaro, direttore commerciale di Fiocchi. «Il numero di ragazzi che si avvicinano al Tiro a volo continua a crescere anche grazie a iniziative come questa che vogliamo ripetere in tutta Italia. Anche le ragazze sono entusiaste di cimentarsi con fucile e piattelli; a volte sono anche più curiose e intraprendenti dei coetanei maschi. A differenza del passato, quando venivamo accolti con scetticismo, abbiamo registrato un clima di forte interesse e condivisione della nostra disciplina: qualcosa sta finalmente cambiando. Siamo davvero orgogliosi di questo percorso culturale che abbiamo intrapreso, necessario per abbattere alcune barriere di scetticismo verso il nostro mondo. Dobbiamo continuare su questa strada e l’entusiasmo che ci trasmettono questi ragazzi ci dà la forza di andare avanti».

Gli universitari dell’Aquila scoprono il piattello
© RIPRODUZIONE RISERVATA