La Fn 509 in versione tattica

28 July 2018
di Alessandro Chiarenza
La Fn 509 in versione tattica
Fn annuncia una nuova versione della 509 basata sul modello che ha partecipato al concorso Mhs

Dopo Glock e Sig Sauer, anche Fn annuncia l’arrivo sul mercato civile di una pistola basata sul modello dell'azienda che ha partecipato al concorso Modular handgun system (Mhs). La nuova proposta della casa belga si chiama 509 Tactical e si distingue dal modello attualmente in commercio per delle caratteristiche che la rendono adatta all’uso professionale.

Il carrello è stato modificato e ora incorpora il sistema Low-Profile Optics Mounting System per il montaggio diretto di oltre 10 diversi micro red dot. Un’apposita cover in polimero, dotata di alette laterali per proteggere la tacca di mira, può essere posizionata sulla fresatura del carrello quando non si utilizza un red dot.
La canna in acciaio rotomartellata a freddo misura 4,5 pollici e presenta una filettatura per il montaggio di moderatori di suono o compensatori; un o-ring in gomma fa in modo che il coprifiletti non si sviti durante l’uso.
Gli organi di mira al trizio sono rialzati per agevolare il puntamento quando si impiegano moderatori di suono. La maggiore altezza consente anche di avere un co-witness con il punto luminoso di un micro red dot.
Il caricatore sporge visibilmente dal bocchettone di alimentazione ed è in grado di contenere ben 24 colpi. Trattandosi di una versione tattica, la colorazione non poteva che essere flat dark earth.

La Fn 509 Tactical, disponibile in 9 mm, costa 1,049 dollari. Se volete saperne di più sulla Fn 509, date un’occhiata al nostro articolo!

La Fn 509 in versione tattica
La fresatura sul carrello permette il montaggio diretto di micro red dot
La Fn 509 in versione tattica
Una cover in polimero può essere applicata quando non si usa un red dot

La Fn 509 in versione tattica
La 509 "classica"

© RIPRODUZIONE RISERVATA