Webley apre uno stabilimento in India

Lo storico marchio britannico Webley & Scott sarà il primo brand straniero ad aprire una fabbrica d’armi nel continente indiano. A sorpresa, la prima arma prodotta sarà…

Webley & Scott, uno dei più leggendari marchi della produzione armiera britannica, ha annunciato che avvierà uno stabilimento di produzione nel continente indiano e, più precisamente, a Sandila, città del distretto di Hardoi nello Stato dell’Uttar Pradesh, a circa 30 km dalla capitale Lucknow.

È noto che oggi il marchio Webley & Scott è impegnato soprattutto nella commercializzazione di pistole e carabine ad aria compressa ma, abbastanza sorprendentemente, il primo prodotto che si prevede sarà commercializzato nel nuovo stabilimento, sarà nientemeno che un revolver calibro .32, più precisamente la riedizione del revolver Mark IV della fine del XIX secolo. Considerando, tuttavia, il retaggio storico (anche in materia di armi, evidentemente) che ancor oggi esiste tra l’India e l’ex impero colonizzatore britannico e ancor più considerando la rigida normativa indiana in materia di armi, che non consente il possesso ai privati di armi semiautomatiche, la scelta può anche avere un minimo di senso logico. La produzione sarà, comunque, via via integrata con fucili a canna liscia, armi ad aria compressa e anche munizioni.

Webley & Scott è il primo brand straniero che apre una succursale in India, l’iniziativa è stata avviata con la cooperazione di un’azienda locale sita a Lucknow, la Sial Manufacturers private ltd.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove