di Michele Cassano - 10 September 2018

Double trap azzurro oro a squadre (con rimpianto)

Medaglia d'oro a squadre nel (penalizzato) Double raccolta dal trio formato da Andrea Vescovi, Daniele Di Spigno e Marco Innocenti. Titolo individuale per l'indiano Ankur Mittal

Non è più disciplina olimpica, ma ai Mondiali di tiro 2018, in corso a Changwon, il Double trap ha assegnato comunque il suo titolo iridato. Nel concorso individuale ad imporsi è stato l'indiano Ankur Mittal che, dopo l'argento di Mosca 2017, è riuscito questa volta a salire sul gradino più alto del podio.
Per l'asiatico una soddisfazione sospirata, vista la gara incertissima in cui si è calato assieme agli altri due protagonisti medagliati: il cinese Yiyang Yang e lo slovacco Hubert Andrzej Olejnik.
Tutti e tre infatti sono arrivati alla quota di 140/150 piattelli sbriciolati salvo poi iniziare uno shoot-off che ha visto l'europeo “accontentarsi" del bronzo (+1), mentre Yang e Mittal sono andati avanti sino a che lo shooter di Sonipat non è riuscito a trovare un hit in più (+4) del rivale (+3).

In casa Italia, invece una giornata da dividere in due parti. La gioia è arrivata dalla medaglia d'oro a squadre raccolta dal trio formato da Andrea Vescovi, Daniele Di Spigno e Marco Innocenti – primi a quota 411, davanti a Cina (410) e India (409) – i quali però non sono riusciti davvero per pochissimo a essere protagonisti singolarmente piazzandosi rispettivamente in 4a, 6a e 8a piazza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA