14 dicembre 2018

Pistole imbracciabili per la locale? Il sindacato dice sì

Il sindacato Sulpl nazionale appoggia in pieno la decisione di dotare le polizie locali di due città venete di pistole imbracciabili. Cosa ha detto?
In relazione alla decisione di dotare la polizia locale di Venezia e di Cittadella (Pd) di armi corte imbracciabili (Cz Scorpion evo e B&T Apc9), che ovviamente non ha mancato di scandalizzare i media, giunge fuori dal coro il comunicato del sindacato nazionale di polizia locale Sulpl: “il nostro sindacato appoggia e vede di buon grado tutte le iniziative che vanno nella direzione della sicurezza”, si legge, “riteniamo infatti che gli agenti messi in condizioni di potersi difendere, possano garantire inevitabilmente maggior sicurezza alla cittadinanza. Bravo il nostro segretario regionale del Veneto, Francesco Spadaro, che ha dichiarato «La società è cambiata e anche la polizia locale deve evolversi: siamo i nuovi centurioni delle città e come tali dobbiamo essere in grado di difendere i nostri cittadini. Ben vengano quindi armi, prove fisiche e nuove tecnologie»”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA