18 ottobre 2019

Omaggio di Lilin alle forze speciali russe

Il noto scrittore Nicolai Lilin ha realizzato per Maserin un coltello ispirato a una leggendaria impresa delle forze speciali della marina russa. Quale?

Nicolai Lilin, il noto scrittore russo, dopo il coltello dedicato al film tratto dal proprio libro Educazione siberiana, con la regia del premio Oscar Gabriele Salvatores ha disegnato per le Coltellerie Maserin altri due coltelli, il pieghevole Police e il lama fissa Tusk. Quest’anno, in occasione dell’uscita del suo nuovo libro Le leggende della tigre, ha disegnato il coltello Reactor, in memoria dell’operazione delle forze speciali della marina russa avvenuta nel 2010 vicino alle coste della Somalia, quando in 22 minuti due reparti operativi hanno liberato dai pirati una nave mercantile sequestrata che trasportava petrolio. In quella occasione i militari non hanno potuto usare le armi da fuoco per non far esplodere la nave, quindi usarono solamente i coltelli. Hanno catturato circa 30 terroristi in 22 minuti. È stata un’operazione unica nella storia dei reparti speciali internazionali. Da questo episodio è stato tratto il film 22 minuti. Il Reactor ha lama lunga 110 mm in acciaio al carbonio D2 Hrc 58-61 con finitura Stone wash, ha una lunghezza aperto di 245 mm, apertura Flipper con cuscinetti in titanio, guancette in G10 blu, marrone, nero e verde, clip reversibile in acciaio inox e frangivetro inox. Pesa 158 g.

Info: Maserin.com.

Qui sotto, alcune immagini dell'azione delle forze speciali nel 2010.

1/6
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove