L’olio universale

Il famosissimo olio, la cui formulazione resta segreta, ha una storia di 116 anni e una latitudine di utilizzo amplissima

Ballistol (che significa “olio balistico”) è un prodotto chimico a base di olio minerale che ha molti usi. È stato originariamente destinato a pulizia, lubrificazione e protezione delle armi da fuoco in seguito alla richiesta dell'esercito tedesco, nel 1904, che voleva un olio che avesse un utilizzo ad ampio raggio. Per fucili e attrezzature, per il metallo e il legno, ma anche per la tolettatura dei cavalli e per usi sanitari. L'esercito tedesco ha usato il Ballistol dal 1905 al 1945. Oggi il prodotto ha largo impiego per le armi, declinato in differenti versioni, ma non soltanto: ideale per artigianato, industria, agricoltura, casa, giardinaggio, veicoli, pesca. È l’unico spray completamente atossico e idrosolubile o, meglio, emulsionabile. Eccezionale per le piccole ferite da taglio e abrasioni, sia per l’uomo sia per gli animali. Ottimo anche per la pulizia dei contatti elettrici.

La famiglia Zettler lo produce dagli anni Settanta dopo aver rilevato l'azienda dalla famiglia Klever. Friedrich Wilhelm Klever l'ha fondata nel 1874, a Colonia. L’azienda si è trasferita ad Aham, in Baviera, nel 1977. Ballistol è un liquido giallo chiaro con la consistenza di un olio leggero, a contatto con l'acqua emulsiona, diventando una spessa sostanza bianca cremosa. Ha un odore dolce e leggermente pungente simile alla liquirizia. È imbottigliato in forma liquida e aerosol che utilizza butano o propano come propellente.

Miscela segreta

La formula del Ballistol, inventata da Helmut Klever, figlio di Friedrich Wilhelm, resta segreta anche se è certo che contiene olio minerale medicinale, sali alcalini di acido oleico, alcol, acetato di benzile e un olio di semi vegetale. La miscela è realizzata unendo i singoli componenti all’interno di grandi vasche in acciaio. I quantitativi non sono eccessivi, anche se ogni giorno dall’unico stabilimento di Aham, escono 30 mila confezioni dei vari prodotti. Che sono oggi 3 universalöl, cioè l’originale Ballistol, Neo Ballistol e Ballistol animal e altri 47 prodotti che coprono una vasta gamma di impieghi: c’è un eccellente antizanzare, per esempio, o anche un olio cosmetico, come uno spray al capsicum. La miscela viene poi imbottigliata con sistemi moderni e le varie confezioni corrono su nastro trasportatore fino all’inscatolamento e al magazzino. Una cinquantina di prodotti, ma a causa delle lingue oltre 600 etichette diverse: il mercato statunitense, quello russo ed europeo sono i principali per l’azienda bavarese.

Ballistol e gli altri

Gli appassionati praticanti di armi conoscono bene gli oli Ballistol: si tratta di una tradizione che si tramanda nel tempo e viene anche alimentata con nuovi prodotti. I tiratori preferiscono Gunex, i cacciatori il Ballistol olio universale, il GunCer è un prodotto nuovo che sta rapidamente conquistando quote di mercato. Lo spray da 200 ml di Ballistol è il prodotto più venduto perché si può usare per tutto. È un lubrificante assolutamente non tossico, anzi ecologico, e previene il formarsi della ruggine, proteggendo tutti i metalli, alluminio incluso, con un sottile film che non resinifica nel tempo. Dissolve i residui di rame, zinco, piombo, tombacco e stagno, può essere efficacemente usato per pulire l’ottone, il bronzo e l’argento. Ma non basta, è compatibile con tutti i tipi di legno grezzo e con le vernici resistenti al petrolio, ma non antiche. Può essere usato con le pelli morbide e le plastiche anche per rinnovarle e pulirle.

Gunex, invece, è olio neutro privo di silicone, adatto per la manutenzione di lungo periodo e la cura delle parti metalliche, anche in condizioni estreme (-50 °C fino a 100 °C). Rimuove i residui di polvere da sparo, cura, protegge e assicura il corretto funzionamento delle armi. Si frappone tra il metallo e l'umidità, si infiltra nelle fessure, pulisce e mantiene lucide le superfici lisce. Neutralizza chimicamente il residuo acido della deflagrazione, soltanto dopo una serie di passaggi. GunTec è addizionato di molibdeno, ed è anche disponibile in versione grasso sintetico. GunCer è il prodotto per armi più nuovo: è un olio sintetico a base nano-ceramica, senza silicone, adatto per l'impiego su tutte le superfici metalliche. Robla solo è il preferito dai tiratori di Bench rest e Robla polvere nera dai tiratori di avancarica perché rimuove straordinariamente bene rame e ottone dalla canne. Nella linea Robla anche uno sgrassatore per le superfici metalliche. Per il trattamento e il ricondizionamento dei calci ci sono Balsin e Scherell’s, quest’ultimo disponibile in vari colori per adattarsi alla tonalità del calcio. Non mancano un brunitore a freddo, vaselina e le pezzuole di seta Sucolin per le canne. Nonché un trattamento sbiancante e protettivo per i trofei.
In Italia Ballistol è distribuito da Defence system.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove