di Ruggero Pettinelli - 15 aprile 2019

La X-bolt che va “in lungo”

La X-bolt di Browning si conferma eclettica e funzionale in qualsiasi ambito della caccia o del tiro. In questo caso, debutta in versione Long range!
1/7
La serie X-bolt di Browning si conferma un progetto estremamente versatile ed eclettico, tale cioè da poter dar vita con un solo tipo di azione a modelli di carabina bolt-action veramente per qualsiasi impiego: dalla superleggera per la caccia alle Varmint e alle sportive per il tiro. La nuova versione proposta nel 2019 si chiama X-bolt Max long range e, come il nome suggerisce, è destinata al tiro sportivo a lunga distanza. Il cuore del sistema è sempre la collaudata azione X-bolt con otturatore a 3 tenoni, “vestita” però con una bellissima calciatura Max in composito con appoggiaguancia regolabile, calcio allungabile mediante spaziatori aggiuntivi e accattivante finitura Black & grey. La canna è di tipo pesante, fluted, in acciaio inox, camerata a mano, lunga 660 mm (26 pollici), con volata filettata e freno di bocca di serie. Pomo otturatore maggiorato, doppio attacco anteriore porta cinghia per l'installazione di un bipiede. Particolarmente ricca e moderna la dotazione di calibri tra i quali scegliere, che vanno dal piccolo 6 mm Creedmoor fino ai poderosi .300 Remington Ultra magnum e .30 Nosler. Come sempre, il prezzo si preannuncia molto interessante, negli Usa si parte da 1.270 dollari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA