di Ruggero Pettinelli - 05 maggio 2019

La Sig Mcx rinasce... Pcp!

Una replica ad aria precompressa della iconica carabina Mcx. Funzionamento semiautomatico e ben 30 colpi nel caricatore...
1/3
Sig Sauer, come è noto, ha una propria gamma di repliche a gas compresso delle principali armi corte e lunghe del proprio catalogo. Generalmente si tratta di armi funzionanti a Co2, con bombole usa e getta tipo selz. Quella recentemente presentata dalla divisione Sig Air di Sig Sauer è, invece, la prima Pcp che replica la carabina Mcx. In pratica al posto del calcio collassabile è presente una bombola di aria pre-compressa con relativo manometro, l’arma è in calibro 5,5 mm con canna di 17,5 mm, astina con interfacce M-lok. Il funzionamento è semiautomatico e l’alimentazione è fornita da un caricatore a noria della capacità di 30 colpi. Con una velocità alla bocca dichiarata di circa 210 metri al secondo, l’azienda dà conto di una autonomia della bombola di 150 colpi e, rispetto all’alimentazione a Co2, il sistema Pcp garantisce una superiore costanza di prestazioni a prescindere dalla temperatura ambientale. La prima presentazione dell’arma è avvenuta alla convention Nra di Indianapolis, la distribuzione sul mercato è prevista per l’estate 2019.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove