30 July 2018

La proposta di Fratelli d'Italia sulla legittima difesa

Anche Fratelli d'Italia si inserisce nel dibattito sulla revisione della legittima difesa, con un proprio ddl. Cosa dice?

Scarica gli allegati

La proposta di Fratelli d'Italia sulla legittima difesa

Anche Fratelli d'Italia si inserisce nel dibattito, sempre più infuocato, sulla revisione della normativa in materia di legittima difesa. Lo ha fatto con uno specifico progetto di legge autonomo, con prima firmataria Giorgia Meloni, il quale si propone di aggiungere due ulteriori commi all'articolo 52 del codice penale: nel primo, si vuole estendere la possibilità di presumere proporzionata la difesa rispetto all'offesa se si opera non soltanto all'interno della propria abitazione oppure all'interno di un luogo nel quale venga esercitata un'attività commerciale, professionale o imprenditoriale, ma anche nelle "immediate adiacenze dei luoghi indicati nel presente articolo", a condizione che risulti "chiara e in atto l'intenzione di introdursi negli stessi con violenza o di volersene allontanare senza desistere dall'offesa". Il secondo comma di cui si propone l'aggiunta prevede l'introduzione di una presunzione, secondo la quale "il pericolo di aggressione e l'assenza di desistenza di cui al terzo comma sono presunti quando l'offesa ingiusta avviene all'interno dei luoghi indicati nel presente articolo, in ore notturne o con modalità atte a creare uno stato di particolari paura e agitazione nella persona offesa".
Per leggere il testo integrale del disegno di legge, CLICCA sull'allegato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA