15 maggio 2020

La passione è soltanto rimandata

In questi giorni, Caccia village avrebbe festeggiato la decima edizione della fiera dedicata alla caccia e al Tiro a volo. L’amministratore unico Andrea Castellani scrive agli appassionati: “Nel 2021 torneremo più forti. Intanto tornate nelle armerie e sui campi di tiro”

In questi giorni, Caccia village avrebbe festeggiato nei padiglioni fieristici di Bastia umbra la decima edizione della fiera dedicata alla caccia, alla pesca alla Tiro a volo. L’emergenza Coronavirus ha costretto gli organizzatori a sospendere e a rinviare al 14 maggio 2021 una fiera che in pochi anni ha saputo fare il salto da evento nazionale a fiera nazionale. L’amministratore unico Andrea Castellani, ha così voluto scrivere una lettera a tutta la comunità di appassionati, invitando a non mollare le proprie passioni “idealmente ad abbracciarci e a telefonare agli amici più cari”, ma soprattutto a tenere viva la passione e a “tornare appena possibile nelle armerie, sui campi di tiro e portare i cani nei campi di addestramento” perché “Caccia Village sarà pronta quando tutta questa triste e dolorosa parentesi sarà finita. E tornerà a essere il luogo prediletto dei nostri incontri e delle nostre passioni. Forza e coraggio”.

“Il 15 maggio 2020 Caccia Village avrebbe aperto i battenti e sarebbe stata per la Fiera di Bastia Umbra la decima volta. Un traguardo non da poco, raggiunto con un’ascesa costante che l’ha portata ad essere la manifestazione nazionale più importante del settore. Questo è potuto avvenire conciliando nella sua proposta passione, business, sport e cultura. Fra tutte le definizioni che ci sono state attribuite dai media, quella che crediamo calzi meglio di tutte è di averci individuato come “luogo di incontri”; questo ci inorgoglisce e ci gratifica molto! I risultati raggiunti in nove anni vanno ricondotti a tutti coloro i quali indistintamente hanno contribuito a far crescere Caccia Village anche solo con la loro presenza: un popolo che ci ha raggiunto da ogni parte d’Italia! Noi organizzatori abbiamo cercato di riempire un vuoto evidente, offrendo agli amici della caccia, della pesca, del tiro a volo e del tempo libero un’occasione che è stata sfruttata magnificamente ed apprezzata al di sopra delle aspettative più rosee. Che ne sarebbe stata della nostra idea, delle nostre capacità imprenditoriali senza la vostra passione, senza il vostro passaparola, senza i vostri sacrifici, senza il vostro incoraggiamento? Ci avete aiutato a crescere, ci avete dato una mano nel superare i tanti ostacoli che abbiamo incontrato in questo lungo cammino. Solo in questo modo il ruscello, pian piano alimentato da mille rivoli, è diventato un fiume di gente e Caccia Village diventata quello che è. Il cammino quest’anno si è interrotto, proprio nell’edizione in cui stavamo producendo il nostro sforzo più grande per celebrare un anniversario importante, purtroppo sappiamo bene perché, ma ripetiamo: si è solo interrotto. Riprenderà fra un anno e saremo più forti che mai! Noi siamo abituati ad essere così nei momenti difficili, proprio come le persone che ci seguono e continueranno a seguirci. Da parte nostra vogliamo attraverso questo messaggio rassicurarvi che nel 2021 ci saremo per fare ancora meglio e per recuperare il tempo perduto. Non dobbiamo lasciarci, non ci dobbiamo dimenticare delle cose belle che siamo sicuri torneremo a vivere. Idealmente vi invitiamo a stringerci la mano, ad abbracciarci, a telefonare agli amici più cari, ai cari compagni di avventura; tornate appena possibile nelle vostre armerie, tornate sui campi di tiro, portate i vostri cani nei campi di addestramento. Trasmettiamoci la certezza che Caccia Village sarà pronta, quando tutta questa triste e dolorosa parentesi sarà finita. E tornerà ancora una volta ad essere il luogo prediletto dei nostri incontri e delle nostre passioni. Forza e coraggio”

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove