di Claudio Bigatti - 25 agosto 2019

Il Valkyrie secondo Savage

Savage approfitta della rinnovata serie 110 per introdurre una delle cartucce più hot del momento: il .224 Valkyrie nel modello Prairie hunter…

La rinnovata bolt action 110, cavallo di battaglia dell’azienda americana Savage dal 1958, offre calciatura sintetica, caricatore della capacità di 3 colpi e canna con volata filettata da 22 pollici (559 millimetri) con passo 1:7” per un peso di 3.968 grammi.

Date le capacità balistiche del .224 Valkyrie, la Prairie hunter è dotata di una slitta Picatinny sopra l’azione da 20 Moa e volata “Target crown”: l’arma è intesa sia per uso venatorio che per tiri alle lunghe distanze.

Tra le caratteristiche di spicco, la calciatura Accufit che grazie al calciolo sostituibile su cui è integrato il poggia guancia, consente una corretta personalizzazione dell’imbracciata; il sistema Accustock invece, è un originale sistema di bedding con una generosa guida interna in alluminio che blocca l’azione secondo l’azienda, in modo tridimensionale, garantendo una migliore precisione; infine, il noto scatto regolabile Accutrigger con sicura integrata.

Il prezzo anche, si annuncia competitivo: 759 dollari al pubblico negli Usa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove