di Alessandro Chiarenza - 30 settembre 2018

Rex Delta, la striker di Arex

Arex entra nel mercato delle polimeriche con la Rex Delta, una striker fired in calibro 9 mm dal prezzo decisamente interessante

La slovena Arex è famosa principalmente per la Rex Zero, una 9 mm che oltreoceano ha riscosso un buon successo per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Si tratta di una pistola con chiusura Browning modificata che riprende le linee di una Sig Sauer, ma si distingue per soluzioni innovative come l’abbatticane che funge anche da hold open. La somiglianza con un’arma più blasonata, però, non indica un prodotto di inferiore qualità: la canna da 4,3 pollici è ottenuta tramite rotomartellatura a freddo, il castello è in alluminio anodizzato 7075, la sicura è ambidestra e il caricatore può contenere ben 18 colpi.

Come ormai tutte le aziende del settore, anche Arex ha ceduto al fascino del polimero e ha recentemente ampliato il suo catalogo con la nuovissima Rex Delta, una striker fired camerata in 9 mm. La nuova proposta Arex si presenta come una pistola compatta adatta all’utilizzo operativo: la canna misura 4 pollici, la lunghezza è pari a 180 mm e l’altezza arriva a 128 mm. Il peso è di 650 grammi.
Il fusto della Rex Delta è completamente realizzato in polimero e ha un’aggressiva texture antiscivolo sia sulla parte alta dell’impugnatura sia sullo spazio riservato all’appoggio dell’indice. L’hold open e il pulsante di sgancio caricatore sono ambidestri. Come possiamo vedere nelle foto, sul fusto è stato praticato un apposito intaglio che consente di montare una sicura manuale esterna; la pistola è comunque dotata di serie di sicura al grilletto in stile Glock, blocco automatico al percussore e indicatore che segnala la presenza di un colpo nella camera di scoppio.
Per meglio adattare l’impugnatura al tiratore, è possibile scegliere tra 4 diversi dorsalini. Da notare il ponticello maggiorato, che rende più facile l’utilizzo quando si indossano guanti, e la slitta sul dust cover per il montaggio di accessori.
Il carrello presenta fresature di presa anche sulla parte frontale e gli spigoli sono stati smussati per agevolare l’inserimento in fondina. Gli organi di mira low profile in acciaio, disponibili anche con inserti in fibra ottica, sono innestati a coda di rondine.
La procedura di smontaggio è molto simile a quella delle pistole Glock, ma non richiede la pressione del grilletto.

La nuova polimerica slovena impiega due diversi caricatori: uno standard da 15 colpi e uno maggiorato da 17 colpi con fondello che sporge dal bocchettone di alimentazione.
La Arex Rex Delta ha un prezzo consigliato al pubblico decisamente interessante: 450 dollari.

La Arex Rex Delta con sicura manuale esterna
© RIPRODUZIONE RISERVATA