18 novembre 2019

Aob scorpora Smith & Wesson

American outdoor brands ha deciso di scorporare Smith & Wesson dalle altre attività

American outdoor brands, la holding proprietaria del celeberrimo marchio Smith & Wesson, ha annunciato la decisione di separare l’attività di produzione di armi da fuoco dagli altri brand dedicati alle attività outdoor. La decisione comporterà la formazione di due società indipendenti, entrambe quotate in borsa, entro la seconda metà dell’anno prossimo. Il presidente Barry Monheit ha motivato la decisione affermando che “Ci sono stati cambiamenti significativi nel clima politico, così come nei mercati economici, di investimento e assicurativi”. Da un lato, nel corso della presidenza Trump il mercato interno statunitense delle armi sportive e da caccia è in forte contrazione, dopo anni di corsa all’acquisto nel timore dell’avvento di restrizioni sul possesso annunciate per tutta la presidenza Obama; dall’altro, ci sono stati comunque problemi di immagine per il gruppo in seguito alle polemiche suscitate dal fatto che uno dei loro prodotti è stato utilizzato in un mass shooting nel 2018. “La separazione di American Outdoor Brands in due società consentirà a ciascuno di realizzare le proprie priorità strategiche e di spesa, creando più valore per gli azionisti”, ha aggiunto l’amministratore delegato James Debney. Quest’ultimo resterebbe alla guida dell’azienda specializzata nei prodotti outdoor, mentre alla guida dell’azienda dedicata alle armi da fuoco verrebbe nominato Mark Smith, già direttore di quell’area operativa.

Tra i marchi del gruppo American outdoor brands figurano aziende di coltelleria come Imperial, Schrade, Old timer e Uncle Henry, ma anche aziende specializzate in accessori direttamente collegati alle armi, come Caldwell e Tipton.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove