di Massimo Vallini - 27 giugno 2019

Anche l’icona si evolve

Ecco il nuovo 686 Silver pigeon I, il più apprezzato sovrapposto di sempre di Beretta, che adesso adotta le più performanti canne Optima bore e una nuova incisione sul tema della vite e dell’uva
La natura si evolve (parafrasando il claim del video pubblicitario di Beretta) e si evolve anche il 686 Silver pigeon I, un’icona Beretta, il più apprezzato sovrapposto di sempre, erede della gloriosa piattaforma 680 con la sua inconfondibile bascula bassa e slanciata e la leggendaria affidabilità della meccanica. Nel nuovo modello sostanzialmente cambiano le canne che non sono più quelle tradizionali con Mobil choke, ma le più nuove e balisticamente performanti Steelium Optimabore Hp, in acciaio trilegato con strozzatori intercambiabili Optima choke. Sono caratterizzate da foratura profonda, martellatura a freddo e distensione sottovuoto. La speciale geometria Optima bore Hp, con doppio cono di raccordo da 80 millimetri, è concepita per offrire prestazioni eccellenti anche con pallini d’acciaio.
Nuova anche l’incisione al laser, ideata dai maestri incisori Beretta, che è un elegante motivo floreale arricchito da benauguranti foglie di vite e grappoli d’uva estesi anche alla chiave di apertura. Logo Beretta del le tre frecce su tutti i lati della bascula. Il calcio a pistola, disponibile con piega 36,5/57,5 sia per destri sia per mancini, e l’astina, disponibile in versione a becco d’anatra o tonda, sono costruiti e modellati utilizzando legni di noce selezionato finiti a olio e sono finemente zigrinati per il miglior grip a caccia. Il calciolo Microcore assicura comfort e precisione all’imbracciata e un appoggio stabile e sicuro allo sparo.
Il sistema di estrazione, super affidabile e robusto, è il collaudato sistema della piattaforma 680 che vanta a oggi oltre un milione di esemplari utilizzati da oltre 30 anni.
Disponibile in tutti i calibri, 12, 20 (entrambi con canne Optima bore), 28 e .410 (canne tradizionali con Mobil choke), con canne lunghe 660, 710 e 760 mm, e anche in versione Sporting, con e senza calcio B-fast regolabile, il nuovo 686 Silver pigeon I è il fucile di serie più elegante, bilanciato e agile all’imbracciata del mondo. Il prezzo non dovrebbe discostarsi di molto da quello attuale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove