Gli Ar ultraleggeri

27 marzo 2017
di Alessandro Chiarenza
Gli Ar ultraleggeri
Debuttano negli Usa i Christensen arms Ca-15 G2 e Ca-10 G2, due Ar estremamente leggeri che però garantiscono una precisione sorprendente. 

Dopo aver creato la prima canna per fucile in fibra di carbonio, l’americana Christensen arms cerca di stupire ancora con le sue nuove proposte: il Ca-15 G2 e il Ca-10 G2, due carabine che fondono leggerezza estrema e precisione senza compromessi.
Il Ca-15 G2, basato sull’Ar 15, si distingue per la possibilità di scegliere tra una normale canna in acciaio da 16 pollici oppure un’innovativa canna in fibra di carbonio, marchio di fabbrica dell’azienda. Anche il guardamano flottante è costruito in fibra di carbonio, mentre sia il semicastello superiore sia quello inferiore sono realizzati in alluminio 7075. Grazie alla camera di scoppio .223 Wylde, l’arma può sparare in tutta sicurezza cartucce .223 Remington o 5,56x45 mm Nato. Nonostante il Ca-15 G2 sia un “peso piuma”, segna infatti meno di 2.700 grammi sulla bilancia, è capace di garantire rosate inferiori a un Moa (Minute of angle) a 100 yard di distanza, questo lo rende uno degli Ar 15 più leggeri e precisi attualmente in commercio. Le finiture disponibili sono Black anodize (nero), Tungsten cerakote (grigio) e Burnt bronze cerakote (bronzo). Lo scatto match grade da circa 1.800 grammi e il calcio Gunfighter prodotto dalla Bcm completano l’offerta. Il prezzo è di 1.749 dollari per la configurazione con canna in acciaio e 2.295 dollari per quella con canna in fibra di carbonio.
Il Ca-10 G2 conserva tutte le caratteristiche del “fratello minore”, ma le adatta a una carabina su base Ar 10 che pesa solamente 3.265 grammi. I calibri disponibili per questa versione sono .308 Winchester o 6,5 Creedmoor e il prezzo è di 2.595 dollari per la versione con canna in acciaio. Se invece si desidera un'avveniristica canna in fibra di carbonio, il prezzo sale a 2.995 dollari.

Gli Ar ultraleggeri
© RIPRODUZIONE RISERVATA