La nuova polimerica serba

13 aprile 2017
di Claudio Bigatti
La nuova polimerica serba
Nei listini della Yugoimport serba, è comparsa una nuova pistola semiautomatica con fusto polimerico, striker operated e con scatto in singola azione: si chiama Legion ed è prodotta dalla G2 Armory di Belgrado

Nei listini della Yugoimport serba, è comparsa una nuova pistola semiautomatica con fusto polimerico, striker operated e con scatto in singola azione: si chiama Legion ed è prodotta dalla G2 Armory di Belgrado.
L’arma funziona con sistema a corto rinculo con canna rotante, disponibile nei calibri 9x19 e .40 S&W viene presentata in due versioni, Full size e Compact: la prima con canna di 5 pollici (127 millimetri), la seconda con canna di 4,25 pollici (108 millimetri). La Legion Full size è lunga complessivamente 214 millimetri e pesa scarica 730 grammi mentre la Compact è lunga 195 millimetri e pesa scarica 675 grammi, l’altezza è di 140 millimetri mentre lo spessore è di appena 30 millimetri; entrambe utilizzano caricatori bifilari della capacità di 17 colpi in 9x19 e 15 colpi in .40 S&W. Il peso di scatto indicato è di 2.000 grammi con corsa di 5 millimetri e reset di 2,5 millimetri. Il carrello con parte superiore arrotondata, esibisce una doppia serie di intagli di presa abbastanza marcati e non appaiono, al momento, sicure esterne: l’arma impiega sicura automatica al percussore e sicura al grilletto ed è dotata, inoltre, di indicatore di colpo in camera e percussore armato. I comandi risultano ambidestri per la leva di hold open e sgancio caricatore mentre per lo smontaggio, appare un chiavistello protetto da sgusci nel fusto; non mancano, ovviamente, guida rail per il montaggio di accessori tattici e predisposizione per dorsalini intercambiabili. Al momento, non viene ancora indicato il suo prezzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA