A Porpetto la Junior World cup

17 agosto 2017
A Porpetto la Junior World cup
Allo stand friulano l'onore della prima edizione della Issf Junior World Cup. Oggi si comincia con le migliori giovani del Trap. Gare fino al 21 agosto

La Issf (International Sport Shooting Federation), vara una Coppa del mondo delle discipline piattellistiche esclusivamente dedicata al mondo giovanile, la Issf Junior World Cup. Si disputa a Porpetto (Udine) dal 16 al 21 agosto. Le gare di Fossa Olimpica (o Trap), Skeet e Double Trap si svolge sull’impianto friulano che ha ospitato per molti anni una manifestazione dedicata ai giovani tiratori di piattello e che ha rivelato molti talenti ormai affermati, come Chiara Cainero e Gabriele Rossetti. L’onore della prima gli spettava di diritto. In pedana oltre duecento tra ragazze e ragazzi provenienti da più di trenta Paesi del mondo. Tra loro ci sono senza dubbio gli olimpionici dei prossimi quadrienni. Oggi, giovedì 17 inizia la competizione con la Fossa olimpica femminile, venerdì 18 è Fossa Olimpica maschile. Sabato 19 agosto sarà dedicato al Trap Misto a Squadre, la disciplina olimpica che debutterà a Tokyo 2020 al posto del Double trap). Domenica 20 si disputeranno le finali di Double Trap maschile e dello Skeet femminile. Quest’ultima è certamente quella che si lega idealmente con più forza e suggestione alla storia del movimento tiravolistico friulano. A Porpetto ha mosso i primi passi Chiara Cainero, la campionessa udinese che proprio nella specialità Skeet ha vinto la medaglia d’oro a Pechino 2008 e l’argento a Rio 2016. Alla competizione, inoltre, parteciperanno due giovani talenti friulani, Alberto Belluzzo e Erik Pittini che difenderanno i colori della bandiera della Regione. Gran finale lunedì 21 agosto con lo Skeet maschile.

Nella foto, durante la cerimonia d'apertura di ieri, il presidente Fitav Luciano Rossi, con gli olimpionici dello Skeet Chiara Cainero e Vincent Hancock.

© RIPRODUZIONE RISERVATA