di Alessandro Chiarenza - 10 febbraio 2019

La Steyr M9-A2 MF a Hit Show

Debutta a Hit Show la Steyr M9-A2 MF, nuova versione della striker fired austriaca ed erede della Steyr M9-A1
Allo stand Tfc di Hit Show ha fatto il suo debutto la Steyr M9-A2 MF in calibro 9x21, erede della M9-A1. Come l’originale, la M9-A2 MF mantiene un asse della canna molto basso unito a un’elsa rialzata, caratteristiche che contribuiscono a mitigare il rinculo e l’impennamento. L’impugnatura è stata completamente ridisegnata e ora è equipaggiata con dorsalini e pannelli laterali intercambiabili. Steyr ha aggiunto un’aggressiva texture antiscivolo per migliorare il grip sull’arma e un bocchettone svasato per rendere più agevole l’inserimento del caricatore. Anche il rail sul dust cover è stato migliorato e ora ha 3 slot per il montaggio di accessori. Come buona parte delle striker fired uscite di recente, anche la Steyr M9-A2 MF utilizza uno chassis amovibile in metallo su cui è riportata la matricola: è quindi possibile sostituire l'intero fusto polimerico. Il carrello è dotato di fresature di presa frontali e il bottone di sgancio caricatore è reversibile; l’hold open invece è presente solamente sul lato sinistro. La canna rotomartellata a freddo misura 4 pollici e ha una finitura anticorrosione Mannox. La Steyr M9-A2 MF costa 889 euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA